Il Cursi Volley domina, affonda il Cutrofiano e si consolida quarto

Schiacciante vittoria per la squadra di mister Nocita che consolida il quarto posto

Inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno del campionato provinciale di pallavolo di Prima Divisione Maschile per il Cursi Volley: la squadra del presidente Lanzilotto ha surclassato il Cutrofiano con un netto 3 a 0, consolidando così il quarto posto in classifica generale.

La partita è stata ben preparata in settimana da mister Nocita che sapeva di non poter contare su capitan Stefano Scrascia e ha quindi schierato Piergiorgio Pellegrino in cabina di regia, Pierpaolo Ancora come opposto, Ennio Scrimieri e Roberto Saracino nel ruolo di laterali, al centro Antonio Macrì e Ezio Preste (a cui è stata affidata la fascia di capitano), mentre nel ruolo di libero Davide Linciano.

La partita inizia e le squadre provano a studiarsi reciprocamente. Da una parte il Cutrofiano ben schierato in campo dal mister Cosimo Cosma che confida nei colpi degli schiacciatori Alex Serra e Paolo Greco, dall'altra il Cursi risponde con azioni di gioco sapientemente costruite e attacchi efficaci.

Le squadre procedono di pari passo ma senza prevalere nettamente una sull'altra. Sul 17-17 i padroni di casa provano a prendere il largo, ma il Cutrofiano non molla e recupera fino al 24 pari: qui è Pierpaolo Ancora a chiudere il set, prima con un muro e poi con punto in battuta. Nel secondo set il Cursi parte bene e distanzia subito la squadra ospite che fatica più del solito a rintuzzare i colpi della squadra di casa, oggi concentrata e unita più che mai; l'allenatore ospite prova a chiamare i timeout e a effettuare qualche sostituzione per cambiare le carte in tavola ma inutilmente.

A fine set Nocita fa rifiatare Ancora e lo sostituisce con Valerio Ture e si chiude con il punteggio di 25-16. Nel terzo parziale il Cursi parte fortissimo e si porta sul 6-0 prima di subire il ritorno del Cutrofiano. Ma la squadra di mister Nocita dimostra di avere una marcia in più e tiene a debita distanza la squadra ospite grazie anche a un'eccellente prestazione di Piergiorgio Pellegrino in fase di palleggio.

Il Cutrofiano si innervosisce, l'atleta Paolo Greco viene punito con un cartellino rosso per proteste, il Cursi si mantiene calmo e ha la freddezza di chiudere il set per 25-19 prendendosi i tre punti in palio. Per il Cursi Volley commenta entusiasta a fine gara il vicepresidente Antonio Turi: "è stata una bella vittoria, perché è stata una vittoria di tutto il gruppo; siamo stati bravi in difesa e in attacco e sopratutto c'è stata l'ottima prestazione di Piergiorgio Pellegrino che ha dovuto rimpiazzare l'assente Scrascia.

L'ambiente ora è carico e aumenta sempre più il rimpianto per i punti persi nelle gare precedenti che erano alla nostra portata. Per il futuro non possiamo che essere ottimisti e la società metterà in campo il massimo delle energie per poter fare bene." Domenica prossima altra delicatissima sfida sul campo dell'Aradeo, seconda in classifica.

ASD CURSI VOLLEY - DEMOCOS CUTROFIANO 3-0

Progressione set: 26-24 25-16 25-19 Arbitro: Cosi Francesco della Federazione Provinciale di Lecce Durata dell'incontro: 1 ora e 14 minuti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cronaca a cura dell'area comunicazione ASD Cursi Volley

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento