Il Cursi Volley non si ferma più e batte anche l'Alezio

Quarta vittoria consecutiva per la squadra del mister Giorgio Nocita

Continua inarrestabile la corsa del Cursi Volley nel campionato provinciale di Prima Divisione Maschile di pallavolo; dopo un inizio campionato incerto, ecco che arriva la quarta vittoria consecutiva degli atleti di mister Nocita.

Lo scorso sabato a soccombere è stato il Volley Alezio ben organizzato in campo dall'allenatore Antonio Melissano e rinforzato dall'arrivo di nuovi elementi tra cui l'opposto Andrea Zilli. Come formazione di partenza mister Nocita è costretto a rinunciare al centrale Claudio Settembrini "murato" dall'influenza, e quindi al centro insieme all'inossidabile Ezio Preste c'è il ritorno di Antonio Macrì, in banda ci sono Pierpaolo Ancora e Roberto Saracino, nel ruolo di palleggiatore il capitano Stefano Scrascia e in quello di opposto Valerio Ture.

Il primo set è molto equilibrato, le squadre si studiano e si inseguono punto su punto, ma alla fine è il Cursi ad essere più incisivo e la spunta ai vantaggi con il punteggio di 32-30. Nel secondo set i padroni di casa partono forte e la formazione ospite può ben poco dinanzi agli attacchi di Saracino e Valerio Ture (il migliore in campo) e le incursioni al centro di Preste. Sul finire del set spazio ad Andrea Ture che va a temporaneamente a sostituire Macrì: il set si conclude sul 25-18 e la partita sembra prendere un'unica direzione. L'Alezio però non molla e nel terzo set dà del filo da torcere al Cursi, che all'inizio va avanti ma poi, complice qualche errore in battuta e in ricezione, si fa rimontare e superare.

Nocita prova a far rifiatare i suoi: cambia Scrascia con Piergiorgio Pellegrino e Valerio Ture con Ennio Scrimieri, messo anche lui KO dall'influenza durante la settimana. L'Alezio però riesce ad essere più concentrato e si porta a casa il set con il punteggio di 25-23. La perdita del set fa arrabbiare come al solito mister Nocita che cerca di non far perdere ulteriormente la calma ai suoi, mentre il vice allenatore Ubaldo Scrimieri si dimostra più calmo e un ottimo consigliere. Il Cursi accusa però un po' di stanchezza e l'Alezio prova nel quarto set a ribaltare la gara; si procede di pari passo fino al 18-18 poi il Cursi, grazie all'ottima regia di Scrascia e ai colpi di Ancora, cala l'allungo finale con la conquista del set per 25-21 che vale la vittoria finale e i tre punti in classifica. Ora dopo la pausa per le festività, il Cursi al rientro osserverà un ulteriore turno di riposo per poi sfidare il 14 gennaio in casa il Marittima, foramzione seconda in classifica già affrontata l'anno scorso in Seconda Divisione.

ASD CURSI VOLLEY - VOLLEY ALEZIO 3-1

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Progressione set: 32-30, 25-18, 23-25, 25-21 Arbitro: Serena Vernich della Federazione Provinciale di Lecce Durata: 1 ora e 44 minuti Cronaca della gara a cura dell'Area Comunicazione ASD Cursi Volley

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento