Sport

Il Cursi Volley spreca, Salenthor Aradeo ringrazia e passa 3 a 1

Esordio casalingo amaro per il Cursi Volley, sconfitto per 3-1 dall'Aradeo

Esordio casalingo amaro per il Cursi Volley tra le mura amiche nel campionato di Prima Divisione Maschile di pallavolo. La squadra del Presidente Giovanni Lanzilotto perde per 3 set a 1 contro la Salenthor Volley Aradeo, al termine di una gara che lascia tanti rimpianti alla formazione di casa. Ma procediamo con ordine.

Mister Nocita è costretto a rinunciare a capitan Scrascia e all'opposto Giannotta per infortunio, e così fa il suo esordio da titolare in cabina di regia il 17enne Piergiorgio Pellegrino, in banda ci sono Roberto Saracino ed Ennio Scrimieri, Pierpaolo Ancora viene schierato come opposto e al centro ci sono Claudio Settembrini e Ezio Preste; nel ruolo di libero Davide Linciano. Partono dalla panchina Antonio Macrì, Andrea Ture, Stefano Rossigno e Valerio Ture. Nel ruolo di Vice-allenatore un instancabile Ubaldo Scrimieri, giunto al suo 43esimo anno di attività pallavolistica!

La gara si presenta combattuta sin dall'inizio, le due squadre si studiano ma è il Cursi Volley a mantenere il vantaggio di qualche punto, nonostante qualche errore di troppo in battuta. La svolta però arriva sul finire del set: sul 23-20 per il Cursi, l'allenatore dell'Aradeo inserisce forze fresche in campo, il Cursi va in blackout, sopratutto in difesa, e così la formazione ospite si aggiudica il set con il punteggio di 27-25.

Nel secondo set le due squadre procedono punto su punto, poi sul 13-13 la squadra di casa ha un sussulto e grazie a qualche ace in battuta, una buona prestazione a muro e con l'ingresso in campo di Stefano Rossigno il set viene vinto con il punteggio di 25-14.

L'Aradeo però non si demoralizza, anzi inizia il terzo set con la giusta carica portandosi subito in vantaggio grazie anche ai forti attacchi dello schiacciatore Giampiero Perrone, il Cursi accusa un calo fisico e mentale, la ricezione peggiora e l'Aradeo può aggiudicarsi il set chiudendo 25-17.

Nel quarto parziale il Cursi prova una timida reazione ma è costretto ad inseguire, la gara si innervosisce, l'allenatore del Cursi Giorgio Nocita e l'atleta dell'Aradeo Perrone vengono ammoniti dall'arbitro per proteste, il Cursi ci crede poco e così la formazione ospite può vincere il set con il punteggio di 25-23 e portare a casa l'intera posta in palio.

"Ci è mancata un po' di cattiveria nei momenti decisivi - commenta a fine gara mister Giorgio Nocita - e paghiamo anche diversi errori in fase di ricezione. Purtroppo neanche il calendario gioca a nostro favore, visto che nelle prime tre gare stiamo affrontando formazioni di livello superiore rispetto a noi che siamo la matricola del campionato."

Il Cursi Volley infatti domenica prossima farà visita al Racale, formazione in testa alla classifica del campionato.

Ecco il tabellino dell'incontro:

ASD CURSI VOLLEY - SALENTHOR VOLLEY ARADEO: 1 - 3

Progressione set: 25-27, 25-14, 17-25, 23-25

Arbitro: Malerba Vanessa

Durata dell'incontro: 1 ora e 30 minuti.

Cronaca della gara a cura dell'Area Comunicazione ASD Cursi Volley

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cursi Volley spreca, Salenthor Aradeo ringrazia e passa 3 a 1

LeccePrima è in caricamento