Sport

IL Lecce cala il poker in amichevole. Lerda: “Ripartiamo con forza”

Vittoria facile nel test pomeridiano con il Tricase a Squinzano. Il tecnico suona la carica e chiede ai giocatori compattezza nel momento difficile, che riguarda il destino del club: “Conto su Delvecchio, Jeda e Benassi”

Foto Giulio Paliaga

SQUINZANO – Un test importante in vista del proprio futuro calcistico, al di là se sarà serie B o come ormai sembra destino Lega Pro. Il Lecce di mister Lerda, su cui si addensano ancora tanti dubbi sulla categoria e su quanti vorranno far parte del progetto nella peggiore delle ipotesi, liquida il Tricase in una amichevole estiva. E proprio perché estiva, la gara, in una fase in cui i valori reali si abbassano come le distanze, era un’occasione da non prendere sotto gamba, per mostrare che i salentini, almeno mentalmente ci sono e saranno pronti a sferrare battaglia su tutti i campi, al di là della categoria.

Col Tricase finisce 4 a 0 per i giallorossi, che si sono presentati in campo con Benassi in porta, Legittimo, Romeo, Brunetti, Semenzato in difesa, Giacomazzi, Bogliacino, Palumbo a centrocampo Pia, Jeda e Chiricò a formare il tridente d’attacco. Pronti e via, il Lecce si porta già in vantaggio con Jeda sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Bogliacino. Nel primo tempo, buoni segnali arrivano da Pià che si propone in un paio di occasioni.

Al 35’ arriva il raddoppio, siglato da Chiricò: Jeda sulla sinistra dribbla due difensori e dal fondo crossa morbido per l'accorrente Chiricó che insacca di testa. Nella ripresa, dentro Delvecchio schierato in difesa ed Ofere, che sigla su calcio di rigore il 3-0. Al termine della partita, un’azione manovrata di Ofere serve Falco, anche lui subentrato nella seconda parte della gara, che suggerisce dalla destra per Mazzotta per il poker conclusivo.

L’atteggiamento mentale convince. Dello stesso avviso mister Lerda, che al termine della gara, commenta: “Nell’amichevole di oggi avevo dei problemi a livello numerico in difesa; Esposito era affaticato ad un polpaccio, mentre Ferrario sta vivendo un periodo un po’ così. In difesa abbiamo bisogno di rifare il reparto; arriveranno dei giocatori e dobbiamo iniziare proprio da dietro. Ho fatto giocare in difesa Delvecchio, ma è stato solo un adattamento della giornata. Per me Delvecchio è un giocatore confermatissimo, ci conto molto, come conto pure su Jeda e Benassi”.

Un commento anche sulle vicende extracalcistiche: “Con i ragazzi ho parlato, mi hanno dato la loro disponibilità, sono dei giocatori importanti su cu faccio affidamento. La Lega Pro? E’ chiaro che tutti noi pensavamo positivo, poi è arrivata questa mazzata qui e ora dobbiamo ripartire tutti forti. E’ normale che nel gruppo ci siano ancora degli strascichi, però, io credo che con le gare che contano la squadra farà vedere carattere sufficiente per lasciarsi alle spalle questa storia. Sono ragazzi su cui ci si può contare”. Domani, intanto, giornata di riposo per i giallorossi, prima di ritrovarsi lunedì alle ore 17 a Squinzano per riprendere la preparazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IL Lecce cala il poker in amichevole. Lerda: “Ripartiamo con forza”

LeccePrima è in caricamento