Sport

Il Lecce cambia modulo. Tra infortunati, squalifiche e nuovi innesti si passa al 3-5-2

Mister Lerda, nella conferenza stampa della vigilia, è parso orientato a schierare la squadra, domani a Matera, con uno schieramento più adatto alla caratteristiche degli uomini a disposizione. Diniz e Bogliacino ko. Calcio di inizio alle ore 15

Foto d'archivio.

SQUINZANO – “I tempi sono maturi”. Così Franco Lerda annuncia il varo del modulo 3-5-2: domani il suo Lecce scenderà in campo a Matera con uno schieramento quasi inedito dal punto di vista tattico. Alle prese con l’assenza degli infortunati e degli squalificati, ma soprattutto tenendo conto delle caratteristiche dei nuovi innesti – Filipe Gomes e Mannini – l’allenatore dei giallorossi ha provato e riprovato in settimana l’assetto con tre difensori, cinque centrocampisti e due attaccanti: “E’ un modulo che avevo in mente da tempo”, ha dichiarato il mister in conferenza stampa e del resto basta rileggersi le dichiarazioni di qualche settimana addietro in cui aveva già fatto capire che il completamento dell’organico gli avrebbe permesso di ricorrere a più soluzioni.

Degli avversari, neopromossi dalla serie D, Lerda ha detto di avere grande considerazione: “Sono una squadra quasi del tutto rinnovata, con giocatori esperti in difesa e a centrocampo e altri imprevedibili davanti e per questo dovremo stare attenti nelle fasi in campo aperto”. L’allenatore piemontese ha richiamato anche l’attenzione sull’ambiente nel quale il Lecce si troverà a giocare: “La città è compatta attorno a una squadra costruita per la parte alta della classifica, ma noi abbiamo calciatore d’esperienza che possono gestire queste situazioni”.

Lerda solo domattina scioglierà i dubbi che si porta dietro: uno dovrebbe riguardare uno dei tre difensori (Sacilotto o Carini) mentre l’altro la scelta tra Miccoli e Moscardelli. Rispondendo ad una domanda riferita all’eventuale impiego del capitano, il tecnico ha fatto capire di voler disinnescare subito eventuali discussioni: “Così continuando – ha detto rivolto ai cronisti – finirete per fare un torto al calciatore. Fabrizio è una persona perbene, è il nostro capitano ed è il calciatore con il passato più prestigioso di tutti quanti gli altri. Ma noi siamo un gruppo ampio e le scelte spettano a me”. Dopo l’esclusione di Aprilia, nella prima giornata di campionato, si è aperto un ampio dibattito sulle cause della scelta e sulla presunta rottura che si sarebbe consumata prima che la società intervenisse a mediare. Lerda, che sa di avere uno spogliatoio di professionisti seri, vuole riportare tutto nell’alveo della normalità, facendo ben comprendere chi è che prende le decisioni, assumendosene, ovviamente, le responsabilità.

I convocati per Matera-Lecce

Portieri: Caglioni, Petrachi. Difensori: Abruzzese, Carini, Carrozzo, Lopez, Martinez, Rullo. Centrocampisti: Papini, Rosafio, Sacilotto, Salvi. Attaccanti: Della Rocca, Doumbia, Miccoli, Moscardelli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce cambia modulo. Tra infortunati, squalifiche e nuovi innesti si passa al 3-5-2

LeccePrima è in caricamento