Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

Il Lecce con un Munari in più nel motore

Il centrocampista in comproprietà con il Palermo, pronto a vestire per un'altra stagione la casacca giallorossa

Gianni Munari giocherà ancora nel Lecce. Il centrocampista arrivò a gennaio dal Palermo, diventando un tassello insostituibile di una squadra ricostruita ex novo per impedire il tracollo nei bassifondi che si stava delineando ed il pericolo di giocarsi il tutto per tutti ai play-out. Venne per sostituire Giacomazzi, in rotta con parte del pubblico e apparentemente vittima di una demotivazione crescente: l'uruguaiano, fino a quel giorno capitano del Lecce, rese la fascia ad un altro nuovo arrivato, Zanchetta, e si accasò nel capoluogo siciliano.

Uno scambio all'inizio, una comproprietà ora. L'Unione sportiva Lecce ha ufficializzato la proprietà condivisa con il club rosanero di Munari, che continuerà ad essere quindi uno dei punti di riferimento nella zona mediana. Grinta e combattività sono le sue doti migliori, ma anche fiuto del gol: sebbene votato all'interdizione, spesso si fa notare per percussioni martellanti che lo conducono sottorete.


Con la conferma di Munari, il centrocampo del Lecce appare sempre più rinforzato. Zanchetta in regia, Giuliatto sulla sinistra, i nuovi acquisti Ardito (Torino) e Lovrecic (Under 21 sloveno), solo per citare qualche nome. E ora si attendono novità soprattutto sul fronte dell'attacco; perso Osvaldo, ma potendo contare soprattutto su Tiribocchi, il Lecce sta cercando valide alternative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce con un Munari in più nel motore

LeccePrima è in caricamento