menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il salentino Marcuccio alla conquista dei campionati studenteschi di atletica

Ha conquistato a suon di vittorie la prestigiosa qualificazione per le finali dei campionati studenteschi di atletica leggera che si terranno a Roma il 2 e 3 giugno prossimi. Gabriele Marcuccio, atleta 16enne di Galatone, ha partecipato con successo alle fasi provinciali e regionali dei campionati studenteschi relativi all'atletica su pista

LECCE – Ha conquistato a suon di vittorie la prestigiosa qualificazione per le finali dei campionati studenteschi di atletica leggera che si terranno a Roma il 2 e 3 giugno prossimi. Gabriele Marcuccio, atleta 16enne di Galatone, ha partecipato con successo alle fasi provinciali e regionali dei campionati studenteschi relativi all'atletica su pista. Il 10 aprile scorso a Lecce, il talentuoso atleta salentino si è classificato al primo posto nelle gare provinciali, chiudendo con l’ottimo tempo di 53.2 i 400 metri piani, guadagnando così l'accesso alla fase regionale. Due settimane dopo, a Foggia, Marcuccio si è ripetuto, migliorando il tempo sul giro di pista, fermando il cronometro in 51.4. Il 16enne ha così staccato un posto per le gare nazionali in programma a inizio di giugno.

Marcuccio rappresenterà a titolo individuale l’IISS “Enrico Medi” di Galatone. Un risultato prestigioso quello ottenuto dal velocista, che sarà l’unico atleta a rappresentare il Salento nelle fasi nazionali di Roma, che si terranno in concomitanza con il Golden Gala intitolato al più grande velocista italiano di tutti i tempi: il barlettano Pietro Mennea. L’atleta di Galatone, allenato dal tecnico Fidal Daniele De Martinis, mentore dell’atletica, sarà accompagnato dal professor Claudio Vese, docente del suo stesso istituto. La speranza è che il giovane velocista possa ottenere un podio nelle gare nazionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento