Il sogno ora è realtà: volley, Perle di Puglia Casarano raggiunge la serie B

Un trionfo che ieri ha avuto il suo culmine davanti ad oltre milleduecento cuori rosso-azzurri ma che è il frutto di un oculato lavoro di programmazione portato avanti dalla società del presidente Dongiovanni

Non è facile trovare le parole giuste per descrivere il turbinio di emozioni che ieri sera, quando le lancette segnavano le 20.46, hanno travolto una squadra, una società, un’intera città che si è vista proiettata in serie B grazie all’impresa firmata Perle di Puglia Casarano!

Un trionfo che ieri ha avuto il suo culmine davanti ad oltre milleduecento cuori rosso-azzurri ma che è il frutto di un oculato lavoro di programmazione portato avanti, da cinque anni a questa parte, dalla società del Presidente Dongiovanni a cui va dato il merito di aver centrato, in pochissimo tempo, risultati prestigiosi e di aver trascinato l’intera città in un entusiasmo e in un’incredibile passione per questa splendida realtà!

La sfida che ha consegnato la gloria ed il meritato successo a capitan Anastasia e co. è stata degna di una finale di grandissimo livello che ha dimostrato quanto il Perle di Puglia Casarano ed il Cerignola meritino il salto di categoria dopo aver dominato i rispettivi gironi durante la regular season. Onore, dunque, anche agli avversari che hanno dimostrato, sul campo, di essere una squadra di assoluto livello e sugli spalti di poter contare su una tifoseria calda, corretta e calorosa. A loro va il nostro in bocca al lupo per il prosieguo dei play-off.

E’ difficile, davanti a questa impresa e all’inevitabile straripante gioia, soffermarsi sulla cronaca della partita perché le emozioni prendono inevitabilmente il sopravvento: possiamo dire che i rosso-azzurri hanno dominato primo e terzo set (25-15, 25-17) regalando una pallavolo efficace e di assoluto livello che ha mandato in tilt il sestetto ofantino allenato da Mister Tauro; più combattuti sono stati, invece, secondo e quarto set portati a casa - al fotofinish - dagli ospiti (23-25, 23-25).

Dopo il 2-2 firmato Cerignola, al rientro in campo per il tie-break i ragazzi rosso-azzurri sono stati letteralmente presi per mano dai milleduecento cuori rosso-azzurri presenti all’interno del Palazzetto di Via Olanda che hanno spinto i ragazzi di Mister Monaco verso il successo (15-9) e la tanto sognata e desiderata serie B.

Il resto è puro godimento, festa, tripudio rosso-azzurro con le strade di Casarano prese d’assalto dal carosello di autovetture che hanno accompagnato il trenino su cui ha viaggiato, per le vie della città, la squadra insieme ai tifosi.

Il sogno diventato realtà ha dei nomi e cognomi a cui Casarano è grata e che porterà con se per sempre come autori di una delle pagine più belle della storia sportiva casaranese … Andrea Anastasia, Antonio Fracasso, Marco De Micheli, Asclepio Nicolazzo, Emmanuele Torsello, Paolo Guerrieri, Gabriele Donno, Valerio Barone, Luca Stefano, Antonio Lomurno, Roberto Romano, Claudio Trullo, Giorgio Cavalera, Fiorello Giaffreda, Domenico Monaco, Manuela Montinari, Alessandro Antonaci. Chepeau!

Gioisci Casarano perché dal prossimo anno avrai una squadra in serie B che porterà il tuo nome e i tuoi colori in giro per l’Italia!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COMUNICATO STAMPA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento