Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

Il "trio trevigiano" è del Lecce, perso Osvaldo

Anche per Cassetti hanno deciso le buste. Camorani passa al Treviso a titolo definitivo. Resta Tulli, il giovane Rizzo all'Andria

Guido Angelozzi, direttore sportivo del Lecce, chiamato a risolvere entro le 19 la situazione di alcuni giocatori in comproprietà con altre formazioni, si è assicurato a titolo definitivo le prestazioni del difensore centrale Marcello Cottafava, del laterale sinistro Alberto Giuliatto e dell'attaccante esterno destro Blazej Vascak.

Riconfermato in blocco, dunque, il "trio trevigiano", che, giunto a campionato in corso, con l'arrivo di Papadopulo sulla panchina del Lecce al posto di Zeman, ha dato un notevole contributo al raggiungimento anticipato della salvezza. Il centrocampista Alfredo Camorani, che era andato proprio al Treviso, nell'ambito dell'ampia operazione di scambio, resterà invece in forza alla squadra veneta, che lo ha riscattato.

Più complesse, invece, le situazioni dell'esterno sinistro Marco Cassetti, che ha disputato una stagione alla Roma (e che ha dichiarato di voler restare alla corte di Spalletti) e dell'attaccante argentino Pablo Daniel Osvaldo, sul quale il Lecce avrebbe voluto puntare anche il prossimo anno, in considerazione dell'obiettivo-promozione già dichiarato dal presidente Semeraro: in entrambi i casi l'accordo con le società con cui i cartellini sono divisi (la già citata Roma, per Cassetti, e l'Atalanta, nel caso di Osvaldo) non è stato raggiunto e di conseguenza si è arrivati alle buste. Risultato: Cassetti non torna a Lecce, Osvaldo se ne andrà.


Resta a Lecce invece l'attaccante romano Tulli, con il quale la società ha rinnovato l'accordo di comproprietà con la Roma. E in comproprietà rimane anche Cozzolino, che giocherà ancora con il Chievo Verona. Il giovane Rizzo, infine, passa a titolo definitivo all'Andria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "trio trevigiano" è del Lecce, perso Osvaldo

LeccePrima è in caricamento