rotate-mobile
Sport

La Puglia sul tetto nazionale nella coppa italia giovanile 2013

Ancora una volta il Comitato FPI Puglia-Basilicata, si conferma ai vertici nazionali, nell’attività riservata ai giovanissimi. Ad ottenere il punteggio migliore Angelo Rendine (Cuccioli) e Alessio Fredella (Cangurini) della Pug. Taralli di Foggia. Argento per Giovanni Leccese e Antonio Vinzi, (Allievi) della Quero-Chiloiro. Sul terzo gradino del podio, Matteo Cioffi e Matteo Di Bari (Canguri) della “Taralli”.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Ancora la Puglia protagonista in ambito nazionale. Dopo la recente medaglia d'oro conseguita da Eva Magno ai Campionati Elite Femminili (54 kg), nella giornata odierna, a Livorno, il CR FPI Puglia-Basilicata, si è imposto durante la Coppa Italia Giovanile, la manifestazione pre-agonistica riservata ai pugili in erba dai 6 ai 14 anni. In terra toscana, i rappresentanti del Comitato Regionale presieduto da Fabrizio Baldantoni, hanno confermato la tradizionale ottima performance registrata nella kermesse indetta dalla Federazione Pugilistica Italiana: i giovani atleti pugliesi, si sono imposti per la quarta volta (la terza negli ultimi quattro anni), nel torneo - fino al 2012 denominato Criterium Giovanile ed erede dei Giochi della Gioventù - nazionale. Il successo nella classifica a squadre è giunto grazie a due ori, un argento e tre bronzi nelle quattro categorie in lizza: in pratica, tutti i rappresentanti sono saliti sul podio.

Ad ottenere il punteggio migliore al termine delle esibizioni sono stati i due più piccoli partecipanti, entrambi della Pugilistica A. Taralli di Foggia, Angelo Rendine tra i Cuccioli (6-7 anni) e l'ormai "esperto" Alessio Fredella tra i Cangurini (8-10 anni), al terzo oro nazionale in quattro anni.

L'argento è stato conseguito da due atleti della Quero-Chiloiro di Taranto: Giovanni Leccese e Antonio Vinzi, nella categoria maggiore, gli Allievi (13-14 anni), preceduti dalla coppia del Piemonte.

Sul terzo gradino del podio sono infine saliti gli altri due foggiani della "Taralli", Matteo Cioffi e Matteo Di Bari tra i Canguri (11-12 anni).

Grande soddisfazione per Aldo Quero, responsabile del Settore Attività Giovanile e Scolastica del Comitato Regionale Puglia-Basilicata della Federazione Pugilistica Italiana. «È un onore per me accompagnare ogni anno questi piccoli pugili promettenti che riescono a farsi onore in ogni occasione - commenta Quero - Negli ultimi otto anni la Puglia è sempre stata presente sul podio dei Giochi della Gioventù, segno di grande vitalità del movimento, soprattutto nelle due piazze storiche, Foggia con la "Taralli" e Taranto con la "Quero - Chiloiro". Un risultato che zittisce chi, all'interno del movimento regionale, tende a sminuire l'attività del settore giovanile».

Oltre al tarantino Aldo Quero, la rappresentativa è stata accompagnata dal tecnico accompagnatore Ciro Di Corcia, il foggiano ex bronzo mondiale ed ex azzurro olimpico a Sydney. Presente anche il maestro della "Taralli" Lorenzo Delli Carri, il quale proprio oggi ha festeggiato le 76 anni primavere: un grande regalo di compleanno per il decano dei tecnici pugliesi.

Un plauso è giunto anche dal presidente del CR FPI Puglia-Basilicata, Fabrizio Baldantoni: «Complimenti ai nostri rappresentanti e ai rispettivi tecnici - esordisce Baldantoni - Questi risultati confermano che nel nostro Comitato, l'impegno nel settore giovanile è di un certo spessore ma al contempo dobbiamo continuare a crescere e ad investire sui giovani. Colgo l'occasione per complimentarmi in particolare con il tecnico Aldo Quero, per il suo personale e costante impegno profuso».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Puglia sul tetto nazionale nella coppa italia giovanile 2013

LeccePrima è in caricamento