La Zen Shin di Galatina a Stoccarda per i mondiali di kung fu-sanda

Sono Lal Lisi e Alessia Coluccia a rappresentare l'Italia durante tra il 18 ed il 22 maggio 2016

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Un Save the Date obbligatorio: il Campionato Mondiale di Kung Fu - Sanda che si svolgerà a Stoccarda tra il 18 ed il 22 maggio prossimo e che vedrà, tra i partecipanti i galatinesi Alessia Coluccia e Lal Lisi, entrambi in forza alla Polisportiva Zen Shin di Galatina del M° Antonio Buono, tesserati con la federazione PWKA.

L'evento, organizzato da ISKA (International Sport Kickboxing Association) una tra le più importanti organizzazioni sportive internazionali, si caratterizzerà per l'elevatissimo numero di partecipanti (circa 4.000!) provenienti da svariate federazioni e da ogni parte del globo.

Chi sono i nostri due rappresentanti? Lal Lisi, con i suoi quindici anni appena compiuti, gareggerà nella categoria juniores - 55 Kg. Lisi vanta una consolidata esperienza agonistica, con un curriculum di assoluto rispetto: imbattuto finora sul ring ha già conquistato ben quattro titoli italiani e un campionato europeo, combattendo in differenti federazioni sportive.

Idem per Alessia Coluccia che, a soli 19 anni, rappresenterà i colori azzurri nella categoria femminile -65 Kg. Coluccia è vincitrice di diversi campionati italiani e recentemente ha compiuto il grande passo nel professionismo, conquistando addirittura il titolo di campionessa italiana "PRO" per la federazione Kombat League.

Come dice il testo di una nota canzone "don't wait for luck!" e cioè, non aspettare la fortuna. E infatti sia Lisi che Coluccia stanno faticando per costruire la propria fortuna: si impegnano nello studio, frequentano entrambi il Liceo Scientifico "A Vallone" di Galatina, e seguono ritmi intensissimi degli allenamenti quotidiani. Attualmente gli atleti compiono doppie sedute di allenamento, di cui una all'alba, prima della scuola, e l'altra nel tardo pomeriggio. "Se tutto ciò è possibile - riferisce il M° Buono, direttore sportivo della Zen Shin - lo è grazie alla mentalità ed al carattere forte dei ragazzi, ma anche grazie alla Dirigente Scolastica prof.ssa Maria Rosaria Bottazzo, che sostiene con entusiasmo e comprensione i ragazzi in questo momento importantissimo della loro carriera sportiva".

Gli studenti del Liceo Scientifico "A.Vallone", gli atleti della palestra Polisportiva Zen Shin del M° Antonio Buono e tutti i salentini avranno un'unica voce: "Forza Alessia e forza Lal" sperando che, questa volta, sia il cielo di Stoccarda a tingersi di azzurro e a profumare di Salento.

Torna su
LeccePrima è in caricamento