Sport

Moto d’acqua tornano a sfrecciare nel Salento. A Gallipoli il mondiale

Presentata questa mattina la prima tappa del campionato del mondo di Aquabike che si svolgerà nello specchio d’acqua del seno della Purità

GALLIPOLI –  Le moto d’acqua scaldano già i motori e da domani a Gallipoli parte ufficialmente il mondiale di Aquabike con le prime prove libere e le prequalifiche. E’ stato definito e ufficializzato nei mesi scorsi, a Mantecarlo, il calendario del campionato internazionale e da lì è giunta la conferma che lo specchio d’acqua gallipolino ospiterà, da domani e sino al 27 maggio prossimi, la prima tappa del campionato del mondo di Aquabike, grazie agli sforzi di H2Oracing, Be Free sport&more, della Federezione italiana motonautica, dell’amministrazione comunale e della Regione Puglia che già nel 2017 lo ha inserito tra i grandi eventi sportivi del territorio. Questa mattina, nella biblioteca Sant’Angelo del centro storico, il sindaco Stefano Minerva, l’assessore al turismo Emanuele Piccinno, e la responsabile della Be Free sport&more, Annarita Zonno hanno presentato l’appuntamento sportivo rimarcando l’importanza della manifestazione per il territorio e condensando i ringraziamenti di rito per quanti si sono prodigati per l’organizzazione e la messa a punto delle location, degli eventi e delle aree di svolgimento delle di gara: dagli uffici comunali, alle forze dell’ordine, ai presidi sanitari e alla Asl, alle strutture ricettive, ai circoli nautici e agli sponsor tecnici e logistici.      

L’insenatura della Purità e lo specchio d’acqua antistante il bacino San Giorgio saranno la location naturale del “campo” di gara e delle prove, mentre il villaggio che ospiterà mezzi e piloti e l’area paddock sono già stati allestiti in queste ore sulla banchina Niccolò e Carlo Coppola del porto. Negli eventi e nelle manifestazioni collaterali saranno interessati anche i luoghi di cultura, il castello Angioino, le strutture turistiche e il borgo antico della Città Bella, con cerimonia e concerto finale di Michele Cortese nella piazza del Canneto. Previsto anche lo show del free style sempre nello specchio d’acqua del mare gallipolino. E sempre nel mare di Gallipoli si svolgeranno le gare del Gran Premio d’Italia, che torna nel Salento per il quarto anno consecutivo, ed anche i campionati minori di Ski GP2 e GP3 e Rounabout GP2 e GP4. Dopo la prima tappa gallipolina gli equipaggi si sposteranno poi ad Olbia, dove dall'1 al 3 giugno è prevista la seconda tappa italiana con il Gran prix del Mediterraneo.

Un’apertura ricca quella salentina, con oltre 100 piloti iscritti provenienti da 30 nazioni. Non solo evoluzioni e gare in acqua, ma anche intrattenimento per gli appassionati e curiosi da ogni parte del mondo, con musica e grandi ospiti, per un appuntamento internazionale che va oltre lo sport. “La città di Gallipoli è la sede ideale per creare maggiore attrattività ed interesse per questo adrenalinico sport e siamo onorati ed entusiasti per questa nuova avventura” dice la presidente Befree, Annarita Zonno, “un grande evento sportivo come il mondiale di Aquabike non può essere che il miglior mezzo per promuovere il brand Puglia, con positive ricadute sul turismo e l’economia locale dopo gli ottimi risultati del 2017 che hanno visto Roberto Mariani per la specialità Freestyle e i rider Mattia Fracasso e Giorgio Viscione, sul podio. I piloti sono molto entusiasti della nuova location”. A fare gli onori di casa il sindaco Stefano Minerva e l’assessore Emanuele Piccinno. “Lavoriamo all’organizzazione del mondiale da ben nove mesi e vi è stato uno sforzo notevole per attrarre flussi turistici e portare nella città un campionato mondiale come non avveniva da anni” rammenta il primo cittadino, “un lavoro impegnativo, non da sottovalutare, che ha richiesto notevoli sforzi economici e non solo che portano via tante energie. La soddisfazione è comunque tanta, portiamo a Gallipoli uno sport nautico importante e sarà proprio la città ad andare alla ribalta: la bellezza del centro storico farà da sfondo. L’invito è rivolto ai cittadini e ai turisti di venire a sostenere la manifestazione”

Soddisfatto anche l’assessore con delega al turismo, Emanuele Piccinno. “Qualche mese fa si era paventata l’idea di portare a Gallipoli i mondiali di Aquabike e finalmente ci siamo riusciti” commenta, “per questo ritengo doveroso ringraziare tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione della manifestazione: dall’Asl al corpo di polizia municipale, agli uffici comunali e tutta la rete. Le gare si svolgeranno nella splendida cornice della spiaggia della Purità e sono sicuro che questo piano di destagionalizzazione potrà dare i suoi frutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto d’acqua tornano a sfrecciare nel Salento. A Gallipoli il mondiale

LeccePrima è in caricamento