Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Arbitri leccesi, già al lavoro per la prossima stagione: varato il consiglio direttivo

Quello appena trascorso è stato un anno di soddisfazioni per la sezione salentina dell'Aia, culminata con la visita di presidente nazionale Nicchi e la nomina di Giannoccaro a capo della commissione nazionale Cai-scambi

L'arbitro leccese Giannoccaro (@TM News/Infophoto).

LECCE Non è ancora tempo di spiagge per gli arbitri leccesi, al lavoro per la stagione sportiva 2013-2014. Il presidente dell’Aia di Lecce, Paolo Prato ha varato la composizione del consiglio direttivo, riconfermando la squadra riconfermata dopo i risultati del primo anno. Con la nuova gestione, è stato ristrutturato l’organo tecnico sezionale, dato slancio all’attività nel complesso e che ha registrato due eventi di lustro: la visita del presidente nazionale Marcello Nicchi a Lecce e la nomina di Danilo Giannoccaro a capo della commissione nazionale Cai–scambi. Ecco la composizione della squadra: vicepresidenti Antonio Pagliara (con delega al calcio a cinque) e Francesco Verri, quest’ultimo anche nelle vesti di coordinatore amministrativo. Segretario della sezione è stato invece nominato Cosimo Carulli, mentre tesoriere Stefano Prisco.

Completano il consiglio direttivo i componenti dell’organo tecnico sezionale (che si occupa di designare i giovani talenti in erba leccesi): Cosimo Politi per il settore giovanile e scolastico, Antonio Petracca per la lega nazionale dilettanti e Roberto Greco responsabile degli osservatori. Con loro, sempre nel consiglio Direttivo e con altre deleghe Riccardo Panarese (responsabile al reclutamento e formazione corso arbitri), Marco Capilungo (responsabile organizzativo dell’Ots), Ivano Pezzuto (responsabile organizzativo degli arbitri regionali), Mario Graziuso (formatore al codice etico) e Giovanni Leo (collaboratore dell’Ots).

Il presidente Prato ha assegnato anche altri incarichi strategici per definire aree di intervento e competenze particolari che serviranno a ottimizzare la gestione di una sezione che ha superato i 250 associati e continua ad avere richieste d’ingresso di giovani: Alessandro Greco (delegato all’assemblea generale), mentre compongono il collegio dei revisori dei conti il presidente Andrea Battista ed i componenti Emanuele Simone e Cristian Vetrugno (designato dal comitato regionale); Antonio Papadia rappresenterà l’Aia al giudice sportivo.

Nutrita anche la pattuglia dei referenti sezionali: Daniele De Santis (atletico e preparazione fisica), Alessandro Cipressa (area assistenti arbitrali), Carlo Colaianni (referente tecnico Ots – giovanissimi provinciali), Dario Pezzuto (referente calcio a cinque), Giuseppe Costantini (area informatica, sito web, rivista “L’arbitro”, collaboratore del calcio a cinque), Pierpaolo Marra (formatore e istruttore dei nuovi immessi al calcio a cinque), Stefano Casaluci (referente medico) e Gabriele Totaro (per le attività ricreative).

La segreteria sezionale guidata dal segretario Cosimo Carulli si arricchirà della collaborazione dei componenti di segreteria Francesco Capoccia, Riccardo Mele e Daniela Merico. Vicetesoriere sarà Simone Petracca. Collaboratore Informatico e per il sito web Mirko Calvo.

La sezione di Lecce, ultimamente, ha ottenuto anche riconoscimenti a livello nazionale e regionale, dalla nomina di Valerio Vasquez come componente del Cra Puglia sino a quelle di Antonio Prato e Maurizio Scardia nella commissione esperti legali. Prato, in particolare, ne sarà componente nazionale e Scardia referente regionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arbitri leccesi, già al lavoro per la prossima stagione: varato il consiglio direttivo

LeccePrima è in caricamento