Sport

Gustinetti ai suoi ragazzi: “Adesso oltre i nostri limiti”. Chevanton c’è

Dopo la rifinitura al Via del Mare, diramato l'elenco dei convocati: c'è anche l'attaccante uruguagio. Il Lecce proverà a fare una gara equilibrata cercando di trovare senza foga il goal che aprirebbe la strada verso i supplementari

LECCE – La suggestione di potersi giocare tutto davanti ai propri tifosi, la consapevolezza che anche un solo episodio può far saltare l’obiettivo della promozione in serie B. Elio Gustinetti attende la partita contro il Carpi con la lucida esperienza che deriva dalla sua lunga carriera, nella quale ha raccolto meno di quanto ha seminato.

La sua conferenza stampa, al termine della rifinitura, è breve, dura meno di un intervallo tra primo e secondo tempo. Poche le domande, essenziali le risposte del tecnico. Una formalità, perché è lampante la volontà generale di mettere la parola fine ad una stagione tormentata, illusoria e contraddittoria, ma che concede al Lecce ancora una chance. Quella di buttarsi tutto alle spalle con una gara perfetta, una di quelle che al momento giusto i buoni giocatori – e i grandi uomini – devono saper tirare fuori. Ci sarà tempo per i processi, intanto bisogna sbranarsi un avversario. Non con l’impeto aggressivo della tigre, ma con la gelida freddezza del serpente. Che aspetta, si approssima impercettibilmente e infine fulmina la preda.

Non sarà un assalto alla baionetta quello dei giallorossi. Lo fa capire chiaramente il tecnico bergamasco, lo suggerisce la logica – in fondo c’è un solo goal da recuperare -, lo impone la necessità perché la condizione fisica, in prospettiva di un’eventuale proroga con i supplementari non può essere immolata sull’altare dell’incoscienza.

“Quando sono arrivato qui un mese fa, il mio obiettivo era quello di arrivare in finale. Ora ci siamo, anche se rispetto all’andata abbia dato al Carpi il vantaggio di due risultati su tre”, così Gustinetti assegna subito agli avversari il ruolo di favoriti. Poi dà subito il senso dello sforzo che serve per centrare l’obiettivo: “I ragazzi si sono allenati con impegno, sono motivati. Ora devono andare oltre le loro possibilità”.

gustinetti-4Si parla poco di tattica, anche per non concedere il minimo vantaggio a Brini, allenatore del Carpi. Anche perché il Gus dice di avere le idee chiare: l’impressione è che Bogliacino verrà arretrato a centrocampo e davanti ci sarà spazio per il tridente composto da Falco, Foti e Chiricò. Gente che ultimamente ha giocato poco, ma che nella prima parte del campionato ha fatto la differenza. Sorpresa: Chevanton è nella lista dei 19 convocati, ma la sua presenza in panchina avrebbe già del miracoloso dopo il rovinoso infortunio alla spalla rimediato domenica scorsa in Emilia.

L’allenatore del Lecce ha anche detto di aspettarsi un fondamentale aiuto da parte del pubblico: “Dobbiamo andare tutti oltre le righe. Poi, se dovesse vincere il Carpi allora vorrà dire che avrà meritato, al di là del piazzamento in campionato, perché noi non saremo riusciti a batterlo nemmeno una volta”.

L’elenco dei convocati per Lecce – Carpi.

Portieri: Benassi, Bleve. Difensori: D’Ambrosio, Diniz, Esposito, Ferrario, Fatic,Tomi, Vinicius. Centrocampisti: Vanin, De Rose, Bogliacino, Giacomazzi. Attaccanti: Chevanton, Foti, Bustamante, Falco, Chiricò, Malcore

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gustinetti ai suoi ragazzi: “Adesso oltre i nostri limiti”. Chevanton c’è

LeccePrima è in caricamento