Domenica, 20 Giugno 2021
Sport

Lecce fermato dalla Casertana. Assalto finale, ma Bleve evita la beffa

Finisce 0 a 0 contro un avversario abile a chiudersi e ripartire. I giallorossi sciupano un paio di buone opportunità. Il portiere in pieno recupero salva il punto

Caturano, prima partita senza goal (foto Chilla)

LECCE - Non arriva la quinta vittoria consecutiva, ma alla fine sono applausi per il Lecce che comunque ci ha provato a portare a casa i tre punti, sbattendo contro un avversario tosto, ben disposto e pronto a colpire.La Casertana in pieno recupero ha anche sfiorato il colpaccio ma Bleve è stato miracoloso nell'evitare la sconfitta.

Mancosu e Arrigoni, non a caso entrambi sostituiti nel secondo tempo, non sono riusciti a sfuggire alla rete dei campani e ne ha sofferto tutta l'impostazione della manovra che ha offerto sporadici lampi solo con accelerazioni sulle corsie laterali. Il portiere Ginestra, prima dell'assalto finale dei giallorossi, se l'è vista brutta solo in un paio di occasioni, a testimonianza di un volume di gioco inferiore alle aspettative. Per gli avversari, del resto, il Lecce di Padalino non è certo una sorpresa e le contromisure studiate iniziano a dare i loro frutti. 

Primo tempo

Davanti a 12mila spettatori, tra i quali l'ex centrocampista Lima, Pasquale Padalino conferma ancora una volta Bleve in porta e Drudi come centrale difensivo. Al 13’ la prima vera occasione per il Lecce prima con un cross basso di Vitofrancesco, respinto, e con il successivo tiro dal limite di Arrigoni che lambisce la traversa. Al 21’ Pacilli approfitta di un errore della Casertana in ripartenza ma sbaglia la misura dell’assist per Caturano. Tre minuti dopo Vitofrancesco mette al centro, Ginestra tocca quanto basta per anticipare Caturano e Torromino non trova lo specchio della porta.

Carriero ci prova al 28’ con un tiro forte ma senza precisione. I campani hanno buon gioco a privare il Lecce di spazi difendendo con tutti gli effettivi dietro la linea del pallone, ma non per questo rinunciano poi a distendersi in avanti facendo perno sulla buona prestazione di Matute in mezzo al campo. Al 42’ Bleve è bravo a opporsi a una conclusione di Carriero. Drudi al 44’ rimedia il cartellino giallo per fallo su Matute.  Nel minuto di recupero il Lecce reclama per un presunta irregolarità in area di rigore su Ciancio, sugli sviluppi di un corner.

Secondo tempo

Cosenza al 51’ si fa ammonire per una plateale ostruzione. Padalino al 53’ inserisce Fiordilino per Arrigoni e subito dopo Pacilli, pescato sul secondo palo da Torromino, non riesce a indirizzare la palla in porta. Mister Tedesco manda in campo Colli per Ciotola. Al 66’ Drudi sbaglia un facile appoggio e Ciancio è costretto al fallo per fermare il contropiede della Casertana. Rajcic al 71’ prende il posto di Giorno, mentre Tsonev entra per Mancosu.

Nell'ultimo spezzone di gara - con Vutov per Pacilli - il Lecce, sospinto dal suo pubblico, tenta l'affondo risolutivo. All’85 ghiotta occasione per Torromino, servito da Caturano: il controllo è buono ma la conclusione ravvicinata è respinta da Ginestra. Al 90’ è Caturano che non arriva all’impatto con la sfera su cross dell’ex del Crotone. Al 92’ ci prova il giovane bulgaro ma il portere degli ospiti è attento. Poi è Bleve a salvare il risultato a tu per tu con Carlino, l'esultanza del Via del Mare per il provvidenziale intervento è pari a quella per un goal realizzato. Non è ancora finita perché è Torromino a sfiorare il secondo palo con un tiro in mischia.

In attesa dell'ennesimo posticipo del Foggia (12 punti), il Lecce resta in testa alla classifica con 13 punti. Si fa sotto la Juve Stabia (12), vittoriosa con il Siracusa (prossimo avversario del Lecce, in trasferta), mentre il Matera (11) ha pareggiato 0 a 0 con il Catania in casa. 

Il tabellino di Lecce-Casertana 0 a 0

LECCE (4-3-3) Bleve; Vitofrancesco, Cosenza, Drudi, Ciancio; Lepore, Arrigoni (53’ Fiordilino), Mancosu (71’ Tsonev); Pacilli (79’ Vutov), Caturano, Torromino. A disposizione: Chironi, Gomis, Contessa, Monaco, Giosa, Capristo, Vinetot, Maimone, Persano. Allenatore: Padalino

CASERTANA (4-3-3) Ginestra; Finizio, D’Alterio (cap.), Rainone, Pezzella; Carriero, Matute, Giorno (71’ Rajcic); Carlino, Orlando (82’ Ramos), Ciotola (59’Colli). A disposizione: Anacoura, Fontanelli, Lorenzini, De Marco, Gala, De Filippo, Taurino. Allenatore: Tedesco

Ammoniti: 44’Drudi, 51’ Cosenza, 60’ Caturano, 82’ Rainone, 90+4 Ginestra

Arbitro: Ranaldi; assistenti: Cantiani, Burgi

Spettatori 12460 di cui 3240 paganti e 9220 abbonati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce fermato dalla Casertana. Assalto finale, ma Bleve evita la beffa

LeccePrima è in caricamento