Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Via libera ai mini abbonamenti, Tesoro all'assalto: “Ripartiamo”

Il 21 agosto la presentazione alla città del Lecce e della campagna abbonamenti. La società apre i profili su Facebook, Twitter e Youtube ma ai calciatori verrà proibito per contratto di veicolare informazioni sui social network

Antonio Tesoro

LECCE – Prima ancora delle feste patronali, i tifosi del Lecce celebreranno ufficialmente il nuovo corso giallorosso. Dopo l'anteprima agonistica di ieri, nel secondo turno della Coppa Italia (3 a 1 al Chieti), la famiglia Tesoro ha infatti messo in cantiere per il 21 agosto la presentazione della squadra alla città. I dettagli sono da definire, ma è attiva 24 ore su 24 l’interlocuzione con l’amministrazione comunale per ottenere tutte le autorizzazioni del caso. Già da domani, intanto, saranno attivati i profili ufficiali su Facebook (Us Lecce), Twitter e Youtube (Lecco official channel) che affiancheranno – sul versante dal potenziale enorme dei social network - l’attività on-line del sito ufficiale della società salentina.

Su Facebook verranno inseriti un paio di post al giorno: uno di tipo istituzionale (riguardante gli allenamenti o le interviste), l’altro di carattere più informale. Non mancheranno video e foto “non convenzionali”, come quelle saltate fuori dal ritiro di Tarvisio che hanno provocato una sorta di incidente diplomatico fondato sul sospetto di aver favorito un blog a scapito delle altre testate.

La questione è stata in qualche modo accomodata nell’incontro che Antonio Tesoro, responsabile dell’area tecnica del Lecce, ha voluto questo pomeriggio con i cronisti sportivi ma non è del tutto secondaria, se è vero che ai calciatori verrà proibito – per contratto – di riferire sulle pagine dei social network di attività riconducibili alla squadra.

Durante il “battesimo” ufficiale del 21 agosto sarà inoltre annunciato il varo della campagna abbonamenti, sebbene  per quella data non sarà ancora definitiva la categoria nella quale si misureranno i ragazzi di mister Lerda perché il giudizio d’appello sulla vicenda della presunta combine – che al momento è costata la Lega Pro – è atteso per il 23 agosto. Un azzardo, per certi versi, ma Antonio Tesoro – che oggi pomeriggio ha incontrato la stampa – è convinto che la politica dei prezzi stabilita possa essere ben accolta dai sostenitori del Lecce, a prescindere.

Una novità è però di fatto già certa: chi non vuole abbonarsi perché “ideologicamente” ostile alla tessera del tifoso, potrà aggirare l’ostacolo acquistando un carnet di biglietti che consentirà di assistere, a prezzi agevolati rispetto a quelli ordinari, ad una serie di gare. Potrebbero essere due in tutto, uno per il girone di andata, l’altro per quello di ritorno: “E’ cosa fatta, al 99 per cento”, ha assicurato il dirigente.

Il responsabile tecnico dell’Us Lecce ha anche mostrato in anteprima il videoclip (da domani su Youtube) di lancio della campagna sottoscrizioni 2012-2013. Un minuto e due secondi scanditi da alcuni scorci del centro storico, dall’esuberanza della Curva Nord e soprattutto dalla voce di Ernesto Chevanton: “Sono tornato a casa”. E ancora: “I miei sogni sono cominciati qui”. L’attaccante ricorda, con gli occhi lucidi, l’anno del suo arrivo nel Salento, quando sulla panchina sedeva Delio Rossi e in campo c’era gente del calibro di Stovini, Cassetti, Vucinic (tutti esplicitamente nominati), prima di concludere con il motto che campeggerà in tutta la campagna di comunicazione: “Ripartiamo”.

La società ha anche ufficializzato la figura immaginata come “collegamento” con la tifoseria: come s’era intuito, la scelta è caduta su Silvia Famularo che a fine luglio aveva accompagnato il patron, Savino Tesoro, ad un incontro ufficiale con il presidente della Provincia di Lecce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera ai mini abbonamenti, Tesoro all'assalto: “Ripartiamo”

LeccePrima è in caricamento