Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Coppa Italia: il Lecce passa al terzo turno. Sabato in casa del Genoa

I giallorossi si impongono per 1 a 0 sulla Feralpisalò con gol di Palombi all'inizio del primo tempo supplementare. Al 74' calcio di rigore per i padroni di casa, ma Lepore fallisce l'esecuzione

Calderoni e Palombi, protagonisti dell'azione che ha portato al vantaggio del Lecce (foto Chilla).

LECCE - Nell'esordio ufficiale della nuova stagione calcistica, il Lecce accede al terzo turno di Coppa Italia superando la Feralpisalò per 1 a 0 con gol di Palombi nel primo tempo supplementare. I giallorossi hanno naturalmente palesato i limiti fisici tipici di questo periodo dell'anno quando le gambe si appensantiscono dopo mezzora e l'intesa a livello tattico è ancora approssimativa. Ritmi abbastanza contenuti dunque al cospetto di un avversario degno di rispetto che ha venduto cara la pelle, approfittando anche dell'errore dal dischetto di Lepore a metà del secondo tempo. 

Il primo episodio degno di nota dell'incontro è al quinto minuto, ma i protagonisti sono sugli spalti: dal settore occupato dagli Ultrà Lecce parte un coro all’indirizzo del direttore sportivo Meluso, che si è assunto la paternità del ritorno di Chiricò in giallorosso, e subito dopo un altro per il calciatore brindisino, esortato a togliersi la maglia. I tifosi della Tribuna Centrale replicano con bordate di fischi di disapprovazione. Il tutto ampiamente prevedibile e ripetibile, come infatti dimostra il secondo scambio di “opinioni” intorno alla mezzora di gioco e, ancora, un altro nel corso del secondo tempo.

Primo tempo

Il primo tiro in porta del Lecce è di Mancosu al 24’, sicura la presa di Livieri. Alla mezzora una bella azione dei salentini che si sviluppa in una manciata di secondi: Arrigoni, all’altezza del centrocampo, appoggia per Mancosu che di prima intenzione lancia Palombi sulla fascia destra. L’attaccante vede l’inserimento di Falco che senza pensarci un attimo calcia verso la porta, ma la sfera termina oltre la traversa. Al 41’ Mancosu mette la palla al centro per Pettinari che al volo, col sinistro, conclude fuori. Vigorito si fa notare al 44’ con una parata su tiro di Ferretti seguita da una deviazione su cross ravvicinato di Mordini.

Secondo tempo

Nella ripresa la prima occasione è per gli ospiti con Altare di testa, su punizione di Ferretti, ma Marino intercetta la traiettoria e la sfera termina in corner. Al 61’ Falco ci prova dal limite dell’area di rigore ma il portiere si distende e blocca la palla.

Al minuto 64’ Liverani inserisce Petriccione per Haye e Saraniti per Pettinari. Calderoni prova a sorprendere Livieri dalla lunga distanza ma il suo fendente termina di poco al lato. Calcio di rigore per il Lecce al 74’: il cross di Mancosu appare fuori misura ma Mordini aggancia abbastanza nettamente Petriccione, che non ci sarebbe mai arrivato. Dal dischetto l’esecuzione è di capitan Lepore che manda la palla sul fondo. Palombi ha una buona opportunità per evitare i supplementari, ma il suo tiro è sbilenco.

Tempi supplementari

Al 5’ del primo tempo supplementare il Lecce trova il vantaggio: Calderoni va via sulla corsia sinistra e mette al centro un pallone sul quale Palombi non può sbagliare, anticipando Liveri. Tabanelli prende il posto di Falco, Fiamozzi rileva Calderoni tra gli applausi del pubblico. Gli ospiti hanno una buona occasione per pareggiare al 7' del secondo tempo supplementare con Marchi M. che dall'altezza del dischetto non trova la misura giusta. Il Lecce si qualifica dunque per il terzo turno di Coppa Italia che lo vedrà protagonista sabato sera a Genova contro i grifoni. 

Il tabellino

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Lepore (cap.), Cosenza, Marino, Calderoni (7’ pts Fiamozzi); Haye (64’ Petriccione), Arrigoni, Mancosu; Falco (7’ pts Tabanelli); Pettinari (64’ Saraniti), Palombi. A disposizione. Bleve, Chironi, Torromino, Dumancic, Tsonev, Legittimo. Allenatore: Liverani

FERALPISALÒ (3-5-2): Livieri; Legati (80’Canini), Altare, Marchi; Parodi, Magnino, Pesce, Hergheligiu (52’ Raffaello), Mordini (1’ pts Corsineli); Ferretti, Caracciolo (63’ Marchi M.). A disposizione: De Lucia, Valtorta, Ambro, Martin, Tantardini, Moraschi, Miceli. Allenatore: Toscano

Marcatori: 5’ pts Palombi

Ammoniti: 45’ Pesce, 59’ Haye, 71’ Petriccione, 80’ Magnino.

Arbitro: Nasca di Barci; assistenti: Lanotte di Barletta e Affatati di Vco; IV ufficiale: Ayroldi di Molfetta

Spettatori: 5438

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia: il Lecce passa al terzo turno. Sabato in casa del Genoa

LeccePrima è in caricamento