Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Il Lecce ritrova i tre punti: doppietta di Moscardelli, ma la Lupa si ferma sul palo

Dopo tre sconfitte e un pareggio, i giallorossi conquistano una vittoria sofferta, ma meritata per il numero di occasioni create. Sotto per 2 a 0, la squadra ospite accorcia le distanze su calcio di rigore e, ad un quarto d'ora dalla fine, viene fermata dal legno della porta di Caglioni

Il secondo goal di Davide Moscardelli (Foto Chilla).

LECCE – Per la prima di ritorno, contro la Lupa Roma, mister Dino Pagliari apporta tre cambi rispetto alla formazione che ha ottenuto un solo punto, domenica scorsa, contro la Vigor Lamezia: Abruzzese riprende il suo posto al centro della difesa con Lepore sulla destra e Martinez dirottato in panchina, in mediana dentro Papini e Salvi, al rientro dalla squalifica, al posto di Felipe Gomes e Sacilotto. Fiducia a Doumbia e Carrozza sulle corsie esterne e alla coppia di attaccanti formata da Miccoli e Moscardelli.

Primo tempo

Nelle prime battute del match il Lecce è subito propositivo e Papini reclama una trattenuta in area su calcio di punizione di Miccoli, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 6’ Doumbia entra in area e impegna il portiere Rossi con un diagonale, poi è Lepore dalla distanza a trovare l’opposizione dell’estremo laziale.  Al minuto 8 il medico sociale del Lecce, Rizzo, entra in campo a soccorrere l'attaccante ospite Del Sorbo, rimasto a terra dopo un contrasto in area perché evidentemente la Lupa Roma è giunta nel Salento senza il proprio medico: nell’occasione l’assistenza si protrae per diversi minuti, il calciatore infortunato viene immobilizzato al collo con un tutore ed è necessario procedere alla sostituzione con Leccese (13’).

Un minuto dopo ecco il vantaggio del Lecce: cross di Doumbia, lanciato in profondità da Lopez, e girata al volo di Moscardelli sulla quale Rossi devia di istinto ma nella propria porta. Il bomber esulta e chiama a raccolta tutti i compagni. Cartellino giallo per l’ex Tulli, al 20’, per gioco pericoloso su Abruzzese. La Lupa Roma prova ad avanzare il proprio baricentro: al 35’ Cerrai, solo a centro area, non trova l’impatto con la sfera servitagli da Bariti ma un minuto dopo è Miccoli ad avere l’opportunità di andare a segno con un colpo di testa, su cross, di Doumbia, che però Rossi si ritrova tra i guanti.

Al 37’ un tiro cross di Bariti  fa trattenere il fiato al pubblico presente al Via del Mare. Al 44’ Papini intercetta il pallone sulla tre quarti, avanza e lascia partire un tiro che si spegne al lato ma il raddoppio arriva pochi secondi dopo, ancora con Moscardelli che ribatte a rete dopo che Carrozza, propostosi in area con un bel movimento in diagonale su cross di Miccoli, aveva aggirato il portiere Rossi in uscita. Al terzo dei quattro minuti di recupero, Lopez si libera al tiro ma la sua conclusione viene deviata in corner.

Secondo tempo

La Lupa Roma ha comunque personalità, così come l’aveva il suo tecnico Cucciari quand’era calciatore del Lecce, e guadagna prima due corner consecutivi e poi un rigore con Leccese, sgambettato in area da Lopez: la realizzazione è di capitan Raffaello ma anche questa volta, come altre in passato, la rete è conseguenza di un malinteso (Papini e Salvi i protagonisti) in fase di ripartenza. Al 55’ Papini, su calcio d’angolo di Miccoli, salta più in alto di tutti ma la sfera termina di poco al lato. Al minuto 59’ Moscardelli, anche lui di testa sfiora la tripletta personale.  

Per la Lupa Roma Faccini in campo per Curcio, mentre Pagliari inserisce Della Rocca per Miccoli e Sacilotto per Carrozza. Ospiti vicinissimi al pareggio al minuto 74 con Bariti che coglie il pallo, complice una deviazione, sugli sviluppi di un corner. All' 81’ Moscardelli calcia fuori una punizione e poi chiede l’intervento dei sanitari. Al suo posto entra Bogliacino che al 84' innesca un contropiede al termine del quale Dumbia scheggia il palo esterno.

A tre minuti dal 90’ Cucciari fa ricorso all’ultima sostituzione mettendo in campo una punta, Tajarol per il centrale difensivo Conson. I cinque minuti di recupero sono una sorta di anticamera dell’inferno perché il Lecce, digiuno di vittorie da quattro turni, ha la testa piena di paura e si vede. Ma il triplice fischio di Rossi è una liberazione e domenica prossima i giallorossi sono attesi in trasferta dal Barletta, probabilmente la squadra più in forma del campionato in questa fase.

Il tabellino di Lecce – Lupa Roma 2 a 1

Lecce: Caglioni; Lepore, Abruzzese, Vinetot, Lopez; Carozza (59' Sacilotto), Salvi, Papini, Doumbia; Miccoli (59’ Della Rocca), Moscardelli (82’ Bogliacino). A disposizione: Petrachi, Donida, Martinez,  Filipe Gomes. Allenatore: Pagliari

Lupa Roma: Rossi; Pasqualoni, Conson (87’ Tajarol), Cascone, Faccini (59’ Curcio); Capodaglio, Raffaello (cap.); Bariti, Cerrai, Tulli; Del Sorbo (13’ Leccese). A disposizione: Santi, Martorelli, Frabotta, Ferrari. Allenatore: Cucciari

Arbitro: Rossi di Rovigo

Marcatori: al 14’ e 44’ Moscardelli, 52’ Raffaello (rig.)

Ammoniti: 20’ Tulli, 39’ Capodaglio, 48’ Pasqualoni, 64’ Lepore, 85’ Cascone

Spettatori: 3603 di cui 1375 paganti e 2228 abbonati

La giornata: risultati e classifica

Risultati 20esima giornata: Casertana – Reggina 0 a 0; Melfi – Savoia 2 a 2; Juve Stabia – Catanzaro 1 a 0; Vigor Lamezia – Aveersa 1 a 1; Benevento – Isolaverde 2 a 0; Messina – Barletta 0 a 2; Cosenza – Salertinana 0 a 0; Lecce – Lupa Roma 2 a 1; Martina Franca – Foggia 2 a 0; Paganese – Matera 0 a 0.

Classifica: Benevento 43; Salernitana 41; Juve Stabia 39; Casertana 37; Lecce 35; Foggia 34; Matera 32; Catanzaro 30; Barletta 28; Paganese 26; Vigor Lamezia 25; Cosenza e Martina Franca 23; Lupa Roma 22; Melfi 21; Messina 20, Ischia Isolaverde 15; Savoia 14; Aversa 11; Reggina 10.

Prossima giornata: Catanzaro – Benevento; Matera – Juve Stabia; Isolaverde – Melfi; Savoia – Vigor Lamezia; Lupa Roma – Messina; Aversa – Casertana; Foggia – Cosenza; Barletta – Lecce; Salernitana – Martina Franca; Reggina – Paganese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce ritrova i tre punti: doppietta di Moscardelli, ma la Lupa si ferma sul palo

LeccePrima è in caricamento