Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

Lecce, quanta fatica in Coppa Italia. Contro il Martina Franca finisce 2 a 1

Con una formazione giovane ed inedita , i giallorossi superano il primo turno della competizione di Lega Pro. Di Maio porta in vantaggio la squadra di casa ma Provenzano pareggia subito. Il gol vittoria, di Rosafio, nella ripresa

Il gol di Rosafio per il definitivo 2 a 1.

LECCE – Sin dal primo minuto il Lecce cerca di fare la partita senza però costruire azioni particolarmente insidiose. Le preoccupazioni per l’estremo del Martina Franca, Perina, arrivano soprattutto da tentativi da fuori area, prima con Tundo e poi con Malcore. Legittimo, capitano per l’occasione, si dà una bel da fare sull’out sinistro dove anche Di Mariano si muove con buona intraprendenza. Foti protegge gli inserimenti di Malcore che, al 26’, viene anticipato di un soffio dall’estremo ospite in uscita. I biancoazzurri provano, di tanto in tanto, ad alleggerire la pressione dei padroni di casa, ma la difesa - del tutto inedita a linea Ferrario, Vinicius, Di Maio e Legittimo - copre a dovere il portiere Gabrieli.

La partita si infiamma sul finire di frazione: al minuto 39 Perina si oppone ad un gran tiro di Zappacosta, deviando in angolo. Sugli sviluppi Di Maio riceve in area, stoppa di petto e gira di sinistro in rete, confermandosi così un difensore con il vizio del gol. I martinesi ripartono a spron battuto e pervengono subito al pareggio con Provenzano che, al 42’, sorprende Gabrieli da 25 metri.  La squadra di casa accusa il colpo e concede ancora un’occasione agli ospiti prima che il direttore di gara, Ripa di Nocera Inferiore, mandi le due formazioni negli spogliatoi.

Nella ripresa il Martina si propone con maggiore intraprendenza e al minuto 51 reclama vanamente un calcio di rigore. Nel giro di tre minuti il tecnico Di Meo effettua due sostituzioni: entra prima Scarsella per Provenza, poi Memolla rileva Anaclerio. Al 59’ ghiotta occasione per il Martina: Bruni viene servito in profondità in area di rigore e quindi si allarga per evitare Gabrieli in uscita, ma il portiere del Lecce è bravo a seguire l’attaccante che tira alto sulla traversa.  Un minuto dopo il primo cambio per i padroni di casa: Ferrario accusa un risentimento muscolare e lascia spazio a Pino. Al 61’ Casalino, da ottima posizione, non riesce a coordinarsi per la battuta al volo.

I giallorossi non riescono quasi mai ad impostare la manovra e i reparti si sfilacciano. Con una formazione così inedita come quella mandata in campo da Lerda c’era anche da aspettarselo. Ma il nuovo vantaggio per il Lecce arriva in virtù di un calcio da fermo: al 66’ Rosafio raccoglie una corta respinta di Perina su una punizione calciata con buona potenza da Malcore e sigla il gol del 2 a 1.  Al 70’ entra Guastamacchia per Di Mariano, al 74’ l’ultimo cambio per gli ospiti: dentro Ancora per Casalino. L’allenatore del Lecce concede 13 minuti più recupero a Chiricò che prende il posto di Foti si fa subito ammonire per un evidente tocco di mano. Cartellino giallo anche per Pino, al minuto 82.

Il Martina prova generosamente a rifarsi sotto ed in almeno due circostanze sfiora il pareggio: prima è Ancora a calciare una punizione che finisce di poco a lato, poi è Gabrieli a smanacciare un cross un istante prima che la sfera termini sulla testa di un avversario. Dopo tre minuti di recupero Ripa fischia la fine del match.  Il Lecce va avanti in Coppa Italia, mentre il Martina Franca esce con l’onore delle armi.

Il tabellino

LECCE: Gabrieli.  Ferrario (60’Pino), Vinicius, Di Maio, Legittimo (cap.); Tundo, Zappacosta; Rosafio, Malcore, Di Mariano (70’ Guastamacchia) ; Foti (77’ Chiricò). A disposizione: Bleve, Todisco, Pino, Palumbo, Guastamacchia; Gaetani, Chiricò. All. Lerda

MARTINA FRANCA: Perina; Crimaldi, Daleno, Bagaglino, Crescente,  Provenzano (53’ Scarsella), Lattanzio, Fiorentino (cap.), Casalino (74’Ancora) ; Analcerio (56’ Memolla), Bruni. A disposizione Moscato, De Lucia, Scarsella, Gambuzza, Memolla, D’Addato, Ancora). All. Di Meo

Marcatori: 39’ Di Maio, 42’ Provenzano (M), 66’ Rosafio.

Ammoniti: 12’ Di Maio, 17’ Fiorentino, 30’ Foti, 32’ Provenzano, 54’ Di Mariano, 79’ Chiricò, 82’ Pino, 88’ Daleno, 92’ Bagaglini.

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore.

Spettatori: 2411 per 7mila 325 euro di incasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, quanta fatica in Coppa Italia. Contro il Martina Franca finisce 2 a 1

LeccePrima è in caricamento