Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Il capitano firma, Moscardelli spreca, Caglioni salva: il Lecce soffre ma supera la Paganese

Al "Via del Mare" è il capitano a siglare il vantaggio dopo 13 minuti in semirovesciata. Ma con il passare del tempo i salentini ripiegano e la formazione ospite prende coraggio. L'estremo difensore scatena l'ovazione del pubblico respingendo un'insidiosa punizione di Caccavallo all'ultimo minuto di recupero

La decisiva parata di Caglioni (foto Chilla).

LECCE – Che sofferenza al “Via del Mare”. Il Lecce supera di misura un’ottima Paganese conquistando la terza vittoria consecutiva davanti al proprio pubblico. Determinante però il portiere Caglioni che allo scadere del recupero ha compiuto una prodigiosa parata su punizione di Caccavallo quando già l’arbitro era pronto a fischiare la fine della gara. I giallorossi si avvicinano così alla vetta, distante ora tre punti (i risultati degli altri anticipi).

Lecce in vantaggio al minuto 13: Miccoli, scattato sul filo del fuorigioco, gira in porta di prima intenzione, con un allungo in scivolata, un cross di Carrozza a scavalcare la difesa . Gli ospiti trovano lo specchio della porta, ma anche la respinta di Caglioni con i pugni, su punizione di Vinci. Al 28’ Doumbia, lanciato a tutta velocità verso la porta avversaria, viene fermato in extremis dal portiere Marruocco uscito ben fuori dalla propria area di rigore.

Alla mezzora Carrozza perde banalmente palla a centrocampo consentendo ai campani un fulmineo contropiede: Sacilotto è costretto ad atterrare Calamai a pochi centimetri dalla linea che demarca l’area, ma forse non sono infondate le proteste dei campani che reclamano la massima punizione. Il calcio da fermo di Vinci trova l’opposizione della barriera. Al minuto 40 Martinez anticipa in acrobazia Bussi, già pronto a ribadire in rete un cross di Vinci e Paterni sbaglia completamente la misura sul successivo tiro. I padroni di casa si rifanno pericolosi con un colpo di testa di Della Rocca su cross di Carrozza ma Marruocco è ben piazzato e non ha particolari problemi nel bloccare la sfera.

Dopo l’intervallo il Lecce si ripresenta in campo con Donida per Carrozza e Mannini avanza di qualche metro, sulla linea di centrocampo. La Paganese, con Malcore in campo per Bussi dal 58, insiste sull’out sinistro del suo fronte d’attacco, trovando in Caccavallo il fulcro di quasi tutte le azioni: il numero 10 rimedia un cartellino giallo per simulazione al 60’. Al minuto 62 il secondo cambio per entrambe le formazioni: per i salentini Moscardelli entra al posto di Della Rocca, per i salernitani Baccolo per Calamai. Gli ospiti hanno una buona opportunità al 65’ ma il tiro di Herrera viene deviato in corner da Donida. Dagli spalti piove qualche fischio perché gli ospiti esercitano una certa pressione mentre il Lecce non trova il modo di creare opportunità da rete e chiudere la partita. In questa fase si distingue in più circostanze Lopez, agguerrito come al suo solito su ogni pallone vagante e sempre pronto a sostenere i compagni in fase di avanzamento.

Al 70’ su tiro da fuori area di Deli, Caglioni risponde con una respinta corta e Sacilotto è tempestivo nell’anticipare tutti e rifugiarsi in calcio d’angolo. Carini rileva Doumbia al minuto 73’e il Lecce ripiega sul 3-5-2. Anche gli ospiti esauriscono i cambi a disposizione con Cuoghi per Paterni. Al 78’ padroni di casa vicini al raddoppio con Miccoli che, giunto sul fondo, passa al centro per Moscardelli, ma un tocco di Moracci fa carambolare la sfera sull’attaccante che non trova la misura giusta a due metri dalla linea di porta.

Molto intenso l'ultimo scorcio del match: Caccavallo ci prova all’86 con un tiro da fuori area ma Caglioni non si fa sorprendere e blocca con una presa a terra. Moscardelli, servito da Miccoli sugli sviluppi di un contropiede, ha nuovamente l'occasione di andare in goal: l'attaccante ex Bologna conclude a rete ma Moracci riesce a respingere prima che la palla finisca dentro, con Marruocco fuori causa. Al quarto minuto di recupero l’intervento salva risultato di Caglioni che si guadagna l’ovazione del pubblico respingendo in tuffo un calcio di punizione calciato dal limite dell’area da Caccavallo.

Il tabellino di Lecce – Paganese 1 a 0

LECCE (4-4-2); Caglioni; Mannini, Martinez, Sacilotto, Lopez; Carrozza (46’ Donida), Papini, Filipe Gomes, Doumbia (73’ Carini); Miccoli (cap.), Della Rocca (62’ Moscardelli). A disposizione: Petrachi,  Rullo, Rosafio, Morello. Allenatore: Chini.

PAGANESE (5-3-2): Marruocco (cap.); Paterni (74’ Cuoghi), Tartaglia, Moracci, Bocchetti, Vinci; Deli, Herrera, Calamai (62’ Baccolo); Caccavallo, Bussi (58’ Malcore). A disposizione: Casadei, Djibo, Armenise, Bergamini. Allenatore: Cuoghi.

Marcatori: 13’ Miccoli

Ammoniti: 55’ Herrera, 60’ Caccavallo, 72’ Papini, 89’ Mannini.

Arbitro: Fourneau

Spettatori: 3972 di cui 1744 paganti e 2228 abbonati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il capitano firma, Moscardelli spreca, Caglioni salva: il Lecce soffre ma supera la Paganese

LeccePrima è in caricamento