Sport

Al Lecce di Dino Pagliari due mesi per costruire la rincorsa prima degli scontri diretti

Nove punti separano i giallorossi dalla vetta della classifica: dal giorno dell'Epifania sino al match contro la Casertana, alla fine di febbraio, otto partite nelle quali i salentini possono puntellare una rimonta che oggi pare molto complicata

Uno scatto di Lecce-Casertana.

LECCE – Goduta la parentesi di Capodanno, il Lecce riprenderà ad allenarsi domani con una doppia seduta di allenamento. Martedì 6 gennaio, alle 19.30, i giallorossi ospitano al “Via del Mare” la Vigor Lamezia: la formazione calabrese staziona a centro classifica, con 23 punti. In trasferta ha disputato 9 gare rimediano 8 punti, frutto di due vittorie e due pareggi. Un avversario comunque impegnativo per una squadra, come quella salentina, che deve ritrovare velocemente se stessa dopo l’esonero di Franco Lerda.

Il nuovo tecnico, Dino Pagliari, ha predisposto un programma di sedute molto intenso: tangibile è la sua volontà di toccare con mano le qualità e i limiti dell’organico che ha disposizione. Non può farlo in una settimana ed è lecito supporre che le operazioni di mercato, se ci saranno, il club di Piazza Mazzini le perfezionerà nella seconda parte del mese.

Intanto la necessità primaria è ricominciare vincere e, da questo punto di vista, il Lecce non ha un calendario sfavorevole: l’11 gennaio di nuovo in casa contro la Lupa Roma (16), poi a Barletta il 18 alle ore 16, quindi con il Matera al “Via del Mare” (19.30). Da stabilire invece, date e orari, dei turni successivi: Reggina-Lecce per la quarta di ritorno, Lecce-Savoia alla quinta, Paganese-Lecce nel fine settimana seguente e quindi Lecce – Messina.

Otto partite in tutto prima del complicato trittico campano: Casertana fuori, Juve Stabia e Salernitana in casa. Un passaggio che si preannuncia sin da ora determinante e al quale il Lecce conta di arrivare con qualche lunghezza in meno di distacco dalla capolista, che ora è la Salernitana con nove punti di vantaggio.

Di seguito gli impegni in programma per Salernitana, Benevento e Juve Stabia e Casertana (in maiuscolo le gare in trasferta) che sono le compagini che precedono il Lecce in graduatoria.

Salernitana (40): CASERTANA, COSENZA, Martina Franca, AVERSA NORMANNA, Vigor Lamezia, Ischia Isolaverde, MELFI, Foggia.

Benevento (37): JUVE STABIA, Ischia Isolaverde, CATANZARO, Savoia, FOGGIA, Lupa Roma, MARTINA FRANCA, Melfi.

Juve Stabia (36): Benevento, Catanzaro, MATERA, Casertana, BARLETTA, Martina Franca, REGGINA, Paganese.

Casertana (33): Salernitana, Reggina, AVERSA NORMANNA, JUVE STABIA, Paganese, COSENZA, Messina, MATERA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Lecce di Dino Pagliari due mesi per costruire la rincorsa prima degli scontri diretti

LeccePrima è in caricamento