Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Il Lecce cerca l'impresa doppia per coltivare la speranza

Test in famiglia orima della doppia trasferta. In Emilia e a San Siro i giallorossi alla ricerca di punti speranza. Benassi in forse, ha accusato forti dolori addominali. Tomovic e Obodo possono recuperare

Serse Cosmi

LECCE - Cosmi ha scelto Piacenza come sede dell'assalto decisivo alla classifica. Una sorta di tentativo di agganciarsi al volo alla coda di un treno che rischia di accelerare quanto basta per essere irraggiungibile dalla truppa giallorossa che domenica sarà di scena a Parma e mercoledì a San Siro contro l'Inter, nel recupero della prima giornata di campionato saltata per un inopportuno sciopero dei calciatori.

Nonostante il mantra secondo il quale i conti si fanno a maggio, e che pure ha un fondo di banale verità, è chiaro che i risultati delle prossime due gare - le ultime prima della pausa natalizia - molto diranno delle reali possibilità del Lecce di raggiungere una salvezza che, vista dall'attuale prospettiva, avrebbe un che di miracoloso. Cosmi ci crede e ci crede anche il pubblico che al termine della gara con la Lazio non ha lesinato applausi alla prestazione generosa e convincente della squadra, seppur improduttiva a causa del cinismo di una Lazio abile ad approfittare di tre errori dei giallorossi.

Oggi il Lecce ha disputato un'amichevole contro la Primavera, vinta per 5 a 2. A segno sono andati  Cuadrado, Muriel, Di Michele (2) e Pasquato, per i baby Melcore e Rizzo. Hanno lavorato a parte Tomovic, Obodo, Bertolacci, Mesbah, Ofere e Giandonato mentre Benassi è stato a riposo per dolori addominali per i quali si sottoporrà domani ad una ecografica. I primi tre calciatori, e il portiere, sembrano comunque recuperabili e Cosmi dovrebbe dunque inserirli nella lista dei convocati  in vista del doppio impegno in trasferta. 

In sala stampa si è presentato Carrozzieri il quale si è detto pronto al rientro, pur ammettendo di essere in condizioni ancora non ottimali, e convinto che il distacco dalle squadre che precedono il Lecce possa essere colmato perchè l'organico giallorosso - ha detto il centrale difensivo - non è inferiore a quello di diverse altre squadre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce cerca l'impresa doppia per coltivare la speranza

LeccePrima è in caricamento