Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Lecce, passaggio da Mantova. Prima dell'Albinoleffe

Fra salentini e lombardi una sfida d'alta quaota. Il Lecce finora in trasferta ha sempre fatto la sua parta, ma il Mantova cerca il riscatto

Tiribocchi esulta dopo un gol (foto LeccePrima)

L'anno scorso il Lecce di Papadopulo a Mantova prese quattro pesanti legnate. S'era da poco consumata la tragedia di Catania, con la morte dell'ispettore di polizia Filippo Raciti, e l'Italia del calcio si ritrovò in stadi desolatamente vuoti per disposizioni piovute dall'altro. Quella schiacciante sconfitta fra urla di calciatori che rimbombavano sulle gradinate deserte fu una specie di incubo, per una squadra in fase di collaudo. A fatica provava a riemergere dalle nebbie di una stagione che aveva iniziato ad assumere pieghe impreviste dopo un avvio di tutto rispetto e ammantato di ben altri propositi. Zeman aveva da poco ceduto il posto in panchina al tecnico di Cecina. Poi la stagione finì in crescendo, con una salvezza acciuffata senza troppi patemi.

Oggi come ieri, Mantova e Lecce si ritrovano in un quadro che mostra scenari molto diversi. I salentini non fanno impazzire il mondo, ma conquistano punti e soprattutto in trasferta hanno un ruolino di marcia da grande. I lombardi, invece, nonostante rinforzi notevoli (in particolare Fiore, alle spalle delle punte Godeas e Corona), finora hanno deluso un po' deluso le aspettative. Ma la squadra ha un valore indiscutibile e voglia di ridare spessore alla propria stagione. Si prospetta una gara a viso aperto, anche perché intorno la pressione sarà elevata. L'Albinoleffe incontra il Piacenza, e di certo l'impegno non è proibitivo. Difficile credere che possa perdere terreno anche il Bologna, che va in trasferta a Vicenza, penultimo e mai vittorioso in casa. Va ancor più sul liscio il Pisa che affronta l'Avellino davanti al suo pubblico, mentre il Chievo dovrà vedersela in casa dello Spezia. Sotto, Rimini e Brescia giocano rispettivamente in trasferta a Trieste e in casa con il Modena. Nessuno scontro diretto fra prime della classe. Si possono ipotizzare fin da ora diversi movimenti in classifica. In attesa della grande sfida della 18esima, che metterà contro Lecce e Albinoleffe.


Quello di Mantova è il terzo impegno consecutivo in trasferta in una settimana, per gli uomini del "Papa". E con defezioni di rilievo. Giuliatto è infortunato, Diamoutene e Valdes squalificati. Il tecnico sembra intenzionato a ridare fiducia ad Angelo, che a Cesena ha fatto la sua parte. Secondo il tecnico il brasiliano sarebbe pienamente recuperato. E un altro brasiliano potrebbe essere in campo: il difensore Fabiano. Finora ha giocato poco, ma potrebbe tornare centrale difensivo proprio in questa occasione, mancando Diamoutene. In sostanza, la formazione dovrebbe vedere Rosati fra i pali; Schiavi (o Polenghi), Fabiano e Cottafava come trio difensivo; Angelo, Munari, Zanchetta, Ardito e Ariatti a centrocampo; Tiribocchi e Abbruscato in attacco. Il risultato? Mai come questa volta apertissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, passaggio da Mantova. Prima dell'Albinoleffe

LeccePrima è in caricamento