Sport

Lecce contro Pisa: sfida tra nobili decadute della provincia italiana

Nel 2007/8 gli ultimi precedenti, ben quattro, tra le due formazioni: i salentini superarono i toscani nella semifinale dei play-off e conquistarono la serie A. La scorsa stagione, invece, entrambe le squadre sconfitte nella finale per la B

Foto da Pisatoday.it

LECCE – Non si affrontano dal 2008 Lecce e Pisa. In quell’anno quattro confronti in serie B, due pareggi in campionato, e due vittorie dei salentini nella semifinale dei play-off che poi si conclusero con la promozione dei giallorossi.

Per molti anni esempio di provinciali eccellenti, con diverse stagioni di serie A alle spalle e con una storia segnata dal destino di due presidenti indimenticabili, Franco Jurlano e Romeo Anconetani, Pisa e Lecce si ritrovano nel pantano della Prima divisione dal quale cercando disperatamente di venir fuori. Nell’ultimo campionato, si sono entrambe fermate ad un passo dal traguardo della serie B: i pugliesi si arresero al Carpi, i toscani al Latina.

E’ uno scontro pesante, dunque, quello che è in programma domenica al Via del Mare, anche alla luce del particolare momento che le squadre stanno attraversando: Fabrizio Miccoli e compagni - oggi a due punti dal nono posto che vale la zona play-off - sono impegnati in una dura risalita e devono subito riscattarsi dal passo falso di Frosinone, mentre i neroazzurri, che invece erano partiti molto bene, hanno rallentato nell'ultimo spezzone di campionato: quattro pareggi nelle in quattro partite – con Benevento e Prato in trasferta, con Grosseto e Salernitana in casa - e quarto posto in classifica.

Il Pisa ha la migliore difesa del torneo, insieme al Catanzaro: solo 9 le reti subite, la metà di quante ne ha incassate il Lecce. Di contro, quanto a goal realizzati, la formazione di Dino Pugliesi è ottava: Rachid Arma, che lo scorso anno si è fatto conoscere dai tifosi giallorossi perché indossava la maglia del Carpi, è il miglior attaccante con 6 marcature.

Mister Franco Lerda potrà fare affidamento sul rientro di Walter Lopez, nell’ultimo match assente per squalifica. Papini, questa mattina, è rientrato a pieno regime nel gruppo mentre hanno lavorato a parte Bencivenga, Martinez, Ferreira Pinto, Sacilotto e Bellazzini. Si prevede che il pisano, infortunatosi in Paganese-Lecce, possa rientrare in squadra alla ripresa del campionato dopo lo stop per Natale. D’Ambrosio è rimasto a casa, come del resto ieri, per uno stato influenzale.

La partita di domenica sarà diretta da Sacchi di Macerata, che in Lecce-Barletta non fischiò un calcio di rigore abbastanza netto su capitan Miccoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce contro Pisa: sfida tra nobili decadute della provincia italiana

LeccePrima è in caricamento