Lecce, cuore e sostanza come vuole il pubblico: Papini e Miccoli stendono la Reggina

I giallorossi si sono imposti con pieno merito: dopo una traversa di Abruzzese, è il mediano, di testa, a mettere a segno la prima marcatura. Nella ripresa tocca al capitano siglare il raddoppio al termine di un contropiede da manuale. Reggina pericolosa nella prima frazione

Il colpo di testa vincente di Papini (foto Chilla)

LECCE – Lerda sceglie di schierare il Lecce con il 4-4-2, con Miccoli e Della Rocca in attacco, Carrozza e Doumbia sugli esterni. Cozza risponde con il 4-3-3 e la Reggina sfiora il goal dopo 5 minuti con un colpo di testa di Masini, sugli sviluppi di un corner. I padroni di casa reclamano un calcio di rigore, due minuti dopo, per trattenuta su Della Rocca, ma l’arbitro lascia proseguire.

Il Lecce colpisce la traversa al 19’ con un colpo di testa di Abruzzese (corner di Miccoli). Con il passare dei minuti la partita diventa sempre più aperta e la squadra calabrese va di nuovo vicina alla marcatura: Martinez perde di vista Di Michele, l’ex giallorosso serve a Masini un cross basso a pochi metri dalla porta, ma l’attaccante manca l’appuntamento con la sfera. Un’ottima opportunità capita a Miccoli al minuto 26, ma il capitano invece di scegliere la soluzione con il piede, solo in area di rigore, opta per un colpo di testa che si spegne oltre la traversa.

Il vantaggio del Lecce arriva al 28’ con Papini che sfrutta bene i blocchi dei compagni e gira di testa alle spalle di Kovacsik un calcio d’angolo di Miccoli. I salentini potrebbero raddoppiare 4 minuti dopo, ma Doumbia, liberato da Miccoli, esita e invece di calciare in porta tenta un dribbling sul quale la difesa della Reggina rimedia in corner.

goalIMG_4244-2Al quarto della ripresa il Lecce trova il raddoppio con una ripartenza da manuale: sulla sinistra Lopez serve Doumbia di tacco, il francese appoggia a Miccoli che gli restituisce il pallone in profondità. L'esterno, entrato in area di rigore, cambia fronte sulla destra per Carrozza e il gallipolino tocca per Miccoli: il capitano si prepara il tiro e trafigge Kovacsic sul primo palo.

Il primo cambio del Lecce avviene al minuto 54 con Mannini che rileva Carrozza. Nella Reggina invece dall’inizio della ripresa in campo c’è Louzada per Di Michele, applaudito dal pubblico leccese. Della Rocca, autore di una prestazione efficace e generosa anche in fase di ripiego, calcia fuori, ma di poco, al 63’ dopo un controllo al limite dell'area. Trascorre un minuto e giunge la seconda sostituzione ordinata da Lerda: dentro Moscardelli per Miccoli. Cozza risponde con Viola – ex Frosinone – per Crescenzi e la Reggina passa al 4-2-4.

Al 74’, l'unica azione pericolosa dei calabresi di tutta la ripresa: Masini non aggancia, sul filo del fuorigioco, un lancio ben calibrato da Armellini. Subito dopo Carini entra per Abruzzese, infortunato. Con Ungaro per Masini la Reggina torna, infine,  al 4-3-3 di partenza. Negli ultimi minuti di gara, Doumbia, bloccato dai crampi, esce praticamente dal gioco e il Lecce si arrangia come può fino al triplice fischio finale, arrivato dopo 3 minuti di recupero.

Per i giallorossi una prova di spessore: cuore, corsa e anche, a tratti, una manovra apprezzabile. Probabilmente il franco confronto voluto dagli ultras durante la rifinitura di ieri ha sortito l'effetto sperato. E il pubblico tutto ha gradito. Mercoledì sera il Lecce sarà impegnato sul campo del Savoia.

Il tabellino di Lecce-Reggina 2 a 0

LECCE (4-4-2): Caglioni; Martinez, Abruzzese (76’ Carini), Sacilotto, Lopez; Carrozza (54’ Mannini), Salvi, Papini, Doumbia; Miccoli (cap.) (64’ Moscardelli), Della Rocca. A disposizione: Petrachi, Donida, Rosafio, Rullo. Allenatore: Lerda (squalificato, in panchina Chini)

REGGINA (4-3-3): Kovacsik; Maimone, Camilleri, Crescenzi (65’ Viola), Di Lorenzo; Dall’Oglio, Rizzo, Armellino; Insigne, Masini (83’ Ungaro), Di Michele (cap.) (46’ Louzada). A disposizione: Leone, Maita, Salandria, Syku. Allenatore: Cozza

Marcatori: 28’ Papini, 49’ Miccoli

Ammoniti:  15’ Miccoli, 37’ Dall’Oglio, 41’ Di Lorenzo, 79’ Martinez, 81’ Maimone

Spettatori: 4693 di cui 2228 abbonati e 2465 paganti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arbitro: Piccinini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento