Lecce, Marconi risolve le complicazioni: con la Vibonese finisce 2 a 1

I giallorossi vincono e mantengono due lunghezze di vantaggio sul Foggia. Doumbia si procura un rigore, realizzato da Pacilli ma Viola pareggia sull'unico tiro degli ospiti nel primo tempo

Marconi nell'azione del 2 a 1.

LECCE – Altri tre punti nel paniere del Lecce che conserva così il primo posto in classifica, mantenendo due lunghezze di vantaggio sul Foggia e allungando sul Matera, sconfitto in casa.

I giallorossi hanno dominato nel primo tempo, concluso tuttavia sul risultato di 1 a 1 in virtù dell’unico tiro concesso alla Vibonese. Nella ripresa il gol della vittoria è arrivato a pochi minuti dalla fine, con Marconi che ha così confermato di essere stato un acquisto prezioso per la causa del Lecce.

Primo tempo

Caturano, come preannunciato alla vigilia da mister Padalino, è in panchina. Al 9’ colpo di testa di Marconi su cross di Pacilli, bravo prima a rubare palla su rilancio del portiere e poi a resistere alla chiusura di tre avversari. Al 13’ gran tiro dalla distanza di Costa Ferreira, poco oltre la traversa. Al 15’ Doumbia va in gol, ma l’arbitro annulla su segnalazione dell’assistente e ammonisce il francese per fallo di mano.

Passa un minuto e l’esterno si ripropone a tu per tu con Mengoni. L’attaccante anticipa il portiere che inevitabilmente gli frana addosso, rimediando un cartellino giallo: sul dischetto va Pacilli che realizza. Al minuto 25 ancora è Doumbia a rendersi pericoloso: stop in area, preparazione del tiro ed esecuzione sul primo palo, fuori di poco.

Errore di valutazione di Costa Ferreira al 32’: il portoghese invece di servire Ciancio libero alla sua destra, preferisce la soluzione da fuori. Un difensore smorza il tiro e sulla ripartenza veloce degli ospiti matura un’ammonizione per Cosenza, autore di una entrata scomposta. Il Lecce gioca bene e il pubblico a tratti si diverte: al 37’ cross di Pacilli e tentativo, fallito, di conclusione acrobatica di Marconi.

Al 39’ arriva il pareggio della Vibonese sul primo tiro verso Perucchini. L’autore del gol è Viola, bravo a eludere la marcatura e sorprendere il portiere del Lecce da posizione centrale con una traiettoria che diventa letale con la deviazione di Cosenza.

Secondo tempo

Colpo di testa di Cosenza al 53’, Mengoni para in tuffo. Il Lecce fa molta fatica a trovare il filo del gioco che pure aveva sviluppato con buona fluidità nella prima parte di gara. Al 64’ entra Lepore per Pacilli ma i salentini continuano a non trovare soluzioni efficaci mentre i calabresi, pur non eccelsi nella cifra tecnica, dimostrano buona organizzazione e condizione atletica.

Al 69' Perucchini respinge in corner una punizione di Favasuli. Al 71’ Lepore tira sul primo palo e, dopo la deviazione di un difensore, la sfera scheggia il palo e finisce in calcio d’angolo. Il primo cambio per gli ospiti vede l'ingresso di Scapellato per Bubas. Al 77’ secondo giallo per Silvestri per fallo su Marconi, il Lecce è in superiorità numerica e mister Campilongo manda in campo Sicignano per Cogliati. Calcia Lepore e guadagna un altro calcio piazzato per fallo di mano, ma anche la seconda esecuzione finisce sulla barriera.

Al minuto 82 Marconi riporta in vantaggio il Lecce. Splendido movimento di Ciancio senza palla, Arrigoni lo pesca in area di rigore, tocco morbido del terzino per Marconi che deve solo spingere in rete. Lo stadio è in gioioso tumulto. L’attaccante toscano va vicinissimo alla doppietta tre minuti dopo, con tiro scoccato da terra dopo un contrasto: la conclusione, deviata dal portiere, finisce sul palo e quindi sul fondo.

Il Lecce reclama un rigore per fallo su Agostinone al minuto 87’, ma l’arbitro lascia correre e Sowe si invola verso Perucchini: cattivo, ma provvidenziale, il gioco pericolo di Drudi che rimedia un rosso diretto ma anche tanti applausi del pubblico mentre abbandona il terreno di gioco. Entra Giosa al posto di Mancosu per resistere all'assalto finale della Vibonese alla quale i proprio tifosi non possono rimproverare nulla.

I giallorossi non sfruttano un contropiede al primo minuto di recupero: Doumbia serve Lepore in leggero ritardo e la conclusione del leccese non è delle migliori. Passano altri quattro minuti prima del triplice fischio finale. Il Lecce ha fatto il suo dovere. 

Il tabellino di Lecce-Vibonese 2 a 1

LECCE (4-3-3): Perucchini; Agostinone, Drudi, Cosenza (cap.), Ciancio; Costa Ferreira (73’ Tsonev), Arrigoni, Mancosu (89' Giosa); Doumbia, Marconi, Pacilli (64’ Lepore). A disposizione: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Torromino, Monaco, Caturano, Muci, Maimone, Fiordilino. Allenatore: Fiordilino

VIBONESE (4-3-3): Mengoni, Franchino, Minarini, Manzo, Silvestri; Viola, Favasuli (cap.) Giuffrida (88’ Di Curzio); Sowe, Bubas (72’ Scapellato), Cogliati (80’ Sicignano). A disposizione: Barbieri, Legras, Torelli, Yabrè, Tindo, Lettieri, Piroska, Usai. Allenatore: Campilongo

Marcatori: 20’ Pacilli, 39’ Viola, 82’ Marconi

Ammoniti: 15’ Doumbia, 17’ Mengoni, 29’ Pacilli, 33’ Cosenza, 52’ e 77’ Silvestri, 67’ Favasuli, 90 + 2 Viola

Espulso: 87' Drudi

Arbitro: Volpi; assistenti: Cerchi e Mariottini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spettatori: 10643 di 9242 abbonati e 1401 paganti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento