Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

I diavoli neri cercano l’aggancio. Il Lecce a difesa del suo primato

La Virtus Entella arriva nel Salento forte del secondo posto e del miglior attacco. I giallorossi, tra infortuni e squalifiche, lamentano assenze di rilievo. Chevanton andrà in panchina: potrebbe giocare uno spezzone di gara

Mister Franco Lerda.

LECCE – Le squalifiche e gli infortuni disegnano, nelle parole di mister Franco Lerda, “un altro Lecce”, quello che domani dovrà affrontare una pimpante Virtus Entella, squadra di Chiavari, sorprendentemente seconda nel girone A e con il miglior attacco. Uno scontro al vertice che promette scintille dal punto di vista agonistico e, sulla carta, bel gioco e diversi gol.

Le assenze di Giacomazzi, Jeda, Pià, Esposito, del resto, possono essere considerate indifferenti per il valore complessivo di una compagine che è stata ampiamente rinnovata in corso d’opera fino all’ultima giornata del mercato, quando sono arrivati Zappacosta, De Rose, Foti e Di Maio (tutti e quattro in campo domenica scorsa a Como). Queste illustri defezioni non significano che il Lecce che andrà in campo sarà una squadra qualunque, ma il suo allenatore ha voluto ricordare l’eccezionalità di quanto fatto nelle prime sei giornate  - cinque vittorie e un pareggio - nonostante, appunto, i ritardi nell’allestimento dell’organico e le peripezie societarie che sono tutt’altro che concluse.

Lunedì prossimo è in programma l’ennesimo incontro tra Savino Tesoro e Giovanni Semeraro: la sensazione è che siano sorti degli intoppi che non erano stati affatto previsti a giugno, anche se l’auspicio per la serenità dell’ambiente  e della squadra è quello che, una volta per tutte, il passaggio di consegne avvenga senza se e senza ma.

La Virtus gioca con un 4-3-1-2 che in realtà è un 4-4-2 con centrocampo a rombo - ha spiegato Lerda ai cronisti – con Vannucchi regista offensivo libero di agire dietro le punte, un mediano, Volpe o Russo, davanti alla difesa e gli esterni che si spingono molto in fase offensiva. Una squadra disposta in maniera razionale, secondo le qualità dei giocatori”. Il tecnico è il biellese Luca Prina, 46 anni, sulla panchina del club ligure dalla primavera del 2011.

Ripescata per ben due volte negli ultimi anni, la prima nell’agosto 2010 in Seconda divisione, la seconda quest’estate dopo aver perso la finale contro il Cuneo, la Virtus Entella arriva a Lecce senza alcun timore reverenziale e con la spensieratezza di chi ha poco o nulla da perdere. I diavoli neri - così vengono denominati - giocano un buon calcio e sono stati battuti in questo scorcio iniziale di campionato solo dall’Albinoleffe. Annoverano giocatori che Lerda considera di grande qualità per la categoria, come Guerra, Bianchi, Marchi oltre allo stesso Vannucchi. Prina dovrebbe recuperare in extremis il difensore Zampano. “Hanno alle spalle una società solida ed hanno condotto un mercato di spessore”, ha dichiarato il tecnico giallorosso (il direttore sportivo è l’ex leccese Matteo Superbi).

L’allenatore del Lecce, dal canto suo, non ha molte opzioni: la formazione è praticamente fatta con Benassi in porta, Tomi e Vanin laterali difensivi, Diniz e Di Maio centrali; i mediani saranno De Rose e Memushaj mentre alle spalle di Foti agiranno Bogliacino in zona centrale, Chiricò e Falco sulle corsie esterne. In panchina andrà Chevanton, che potrebbe anche disputare qualche minuto: il suo recupero – ha precisato Lerda – resta un incognita perché non si tratta solo di recuperare la condizione fisica e il ritmo partita, ma soprattutto verificare l’impatto dei contrasti e degli sforzi improvvisi sul tendine reduce dal grave infortunio rimediato in Argentina alla fine della scorsa stagione. “Faremo una grande prestazione”, ha assicurato il tecnico piemontese.

I convocati del Lecce.

Portieri: Benassi e Gabrieli. Difensori: Legittimo,Vanin, Tomi, Di Maio, Diniz, Vinicius. Centrocampisti: Memushaj, Zappacosta, De Rose, Bogliacino, Palumbo. Attaccanti: Falco, Rosafio, Chiricò, Malcore, Foti, Chevanton.

I convocati della Virtus Entella.

Portieri: Paroni e Conti. Difensori: Falcier, Cecchini, De Col, Zampano, Russo, Cesar, Fantoni, Bianchi. Centrocampisti: Hamlili, Volpe, Garin, Staiti, Vannucchi, Raggio Garibaldi. Attaccanti: Rosso, Guerra, Marchi, Serlini, Argeri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I diavoli neri cercano l’aggancio. Il Lecce a difesa del suo primato

LeccePrima è in caricamento