Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

Liverani dopo Trapani-Catania: "Lotta a tre fino all'ultima giornata"

Il tecnico del Lecce fa il punto della situazione, approfittando del turno di riposo imposto alla sua squadra dal calendario

LECCE - Non una conferenza stampa tradizionale, perchè il Lecce domani osserverà il turno di riposo previsto dal calendario per via della composizione del girone a 19 squadre, ma un incontro per fare il punto della situazione anche alla luce del 2 a 0 rifilato dal Trapani al Catania, risultato che ha portato i granata a pari punti con gli etnei e cioè a tre lunghezze dai giallorossi.

Mister Liverani, che ha dichiarato sinceramente di aver visto in tv Napoli-Juventus, ha così commentato: "Il campionato sta confermando le previsioni della vigilia: tre squadre che lotteranno fino alla fine, con qualche intrusione a turno tra Siracusa, Matera e Juve Stabia. Fortunatamente ora abbiamo tutti lo stesso numero di partite e da adesso alla sosta abbiamo quattro partite difficili, dove dobbiamo cercare di fare il massimo quanto a prestazione. Credo infatti che noi non ci possiamo esimere dalla prestazione per poter arrivare al risultato".

L'occasione è stata utile anche per un bilancio, seppur parziale, della sua gestione: "Io credo che abbiamo svolto un buon lavoro, è normale che si può sempre fare meglio. Dopo la settimana di traghettamento tra Rizzo e me, terminata con una vittoria, ci sono stati dodici risultati utili consecutivi, dieci vittorie e due pareggi. Vuol dire che questo gruppo ha valori tecnici, morali, i ragazzi hanno unità di intenti ma ho detto loro che una striscia positiva così ti permette solo di avere un piccolo vantaggio che non puoi gestire, per cui devi continuare a spingere sull’acceleratore: per questo Pagani è per noi come Fondi e come tutte le gare precedenti".

Il tecnico romano non si è certo sottratto nell'indicazione di quale sia l'aspetto da migliorare: "Il difetto che abbiamo è non capire ancora quanto siamo forti e quanto non possiamo permetterci di abbassare mai il ritmo partita. Se riusciamo ad andare oltre questo limite, allora possiamo davvero diventare una squadra forte".

Liverani, sollecitato dalle domande, è tornato anche sul pareggio di Fondi, nell'ultimo turno affrontato con l'indisponibilità di Mancosu, Di Matteo, Costa Ferreira e Caturano: "Se ti mancano quattro over, a livello di esperienza puoi perdere qualcosa. Non è detto che gli assenti sarebbero partiti titolari, ma potevano essere un’arma in più. La sosta è servita per recuperare gli infortunati e per rimettere le cose a posto per quanto riguarda chi ha giocato di più. Credo sia venuta nel momento giusto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liverani dopo Trapani-Catania: "Lotta a tre fino all'ultima giornata"

LeccePrima è in caricamento