Liverani dopo Trapani-Catania: "Lotta a tre fino all'ultima giornata"

Il tecnico del Lecce fa il punto della situazione, approfittando del turno di riposo imposto alla sua squadra dal calendario

Fabio Liverani.

LECCE - Non una conferenza stampa tradizionale, perchè il Lecce domani osserverà il turno di riposo previsto dal calendario per via della composizione del girone a 19 squadre, ma un incontro per fare il punto della situazione anche alla luce del 2 a 0 rifilato dal Trapani al Catania, risultato che ha portato i granata a pari punti con gli etnei e cioè a tre lunghezze dai giallorossi.

Mister Liverani, che ha dichiarato sinceramente di aver visto in tv Napoli-Juventus, ha così commentato: "Il campionato sta confermando le previsioni della vigilia: tre squadre che lotteranno fino alla fine, con qualche intrusione a turno tra Siracusa, Matera e Juve Stabia. Fortunatamente ora abbiamo tutti lo stesso numero di partite e da adesso alla sosta abbiamo quattro partite difficili, dove dobbiamo cercare di fare il massimo quanto a prestazione. Credo infatti che noi non ci possiamo esimere dalla prestazione per poter arrivare al risultato".

L'occasione è stata utile anche per un bilancio, seppur parziale, della sua gestione: "Io credo che abbiamo svolto un buon lavoro, è normale che si può sempre fare meglio. Dopo la settimana di traghettamento tra Rizzo e me, terminata con una vittoria, ci sono stati dodici risultati utili consecutivi, dieci vittorie e due pareggi. Vuol dire che questo gruppo ha valori tecnici, morali, i ragazzi hanno unità di intenti ma ho detto loro che una striscia positiva così ti permette solo di avere un piccolo vantaggio che non puoi gestire, per cui devi continuare a spingere sull’acceleratore: per questo Pagani è per noi come Fondi e come tutte le gare precedenti".

Il tecnico romano non si è certo sottratto nell'indicazione di quale sia l'aspetto da migliorare: "Il difetto che abbiamo è non capire ancora quanto siamo forti e quanto non possiamo permetterci di abbassare mai il ritmo partita. Se riusciamo ad andare oltre questo limite, allora possiamo davvero diventare una squadra forte".

Liverani, sollecitato dalle domande, è tornato anche sul pareggio di Fondi, nell'ultimo turno affrontato con l'indisponibilità di Mancosu, Di Matteo, Costa Ferreira e Caturano: "Se ti mancano quattro over, a livello di esperienza puoi perdere qualcosa. Non è detto che gli assenti sarebbero partiti titolari, ma potevano essere un’arma in più. La sosta è servita per recuperare gli infortunati e per rimettere le cose a posto per quanto riguarda chi ha giocato di più. Credo sia venuta nel momento giusto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento