Lezioni di judo per ragazzi a Lizzanello con l'oro olimpico Pino Maddaloni

L’olimpionico Pino Maddaloni sarà giovedì pomeriggio nel Palazzetto dello sport “La Pellegrina” di Lizzanello per un allenamento collegiale con i giovani judoka pugliesi. L’atleta napoletano è uno dei tutor del progetto regionale “Verso Rio 2016” avviato dal comitato regionale della Fijlkam

Pino Maddaloni (@TM News/Infophoto).

LIZZANELLO - L’olimpionico Pino Maddaloni sarà giovedì pomeriggio nel Palazzetto dello sport “La Pellegrina” di Lizzanello per un allenamento collegiale con i giovani judoka pugliesi. L’atleta napoletano è uno dei tutor del progetto regionale “Verso Rio 2016” avviato dal comitato regionale della Fijlkam (Federazione Italiana lotta, judo, karate e arti marziali), nella fattispecie dell’area agonistica, e ogni due-tre mesi sarà in Puglia per seguire gli allenamenti dei giovani atleti di diverse società. Gli altri tutor sono il maestro Giuseppe De Berardinis per l’area formazione tecnica e kata, e Tonino Chyurlia per l’area arbitraggio.

Organizzato da Gianfranco Marchello, responsabile dell’Asd “Judo Club Olimpia” di Lizzanello e membro della consulta regionale della federazione, l’incontro è fissato per le 17ed è aperto a tutti i tesserati Fijlkam.

Maddaloni ha iniziato a praticare judo all’età di 2 anni, sotto la guida del padre che ancora oggi lo allena. Il suo primo successo risale ai Giochi della gioventù del 1988: da quell’anno, e fino al ‘97, ha affrontato tutte le categoria giovanili, rimanendo imbattuto, dagli esordienti agli juniores, e conquistando per tredici volte il titolo di campione d’Italia.

Nel 1998 e ’99 si è laureato campione europeo nella categoria 73 chilogrammi e nel 2000 ha vinto l'oro alle Olimpiadi di Sydney nella stessa categoria. Nel 2004 ha subito un infortunio al ginocchio che l’ha costretto ad uno stop di un anno, ma è tornato alla ribalta nel 2005 aggiudicandosi l’oro ai Giochi del Mediterraneo ad Almeria ed ai Campionati del mondo militari a San Pietroburgo, e l'argento ai Campionati europei del 2006.

Nel 2007 si è piazzato quinto ai Campionati del mondo di Rio de Janeiro, qualificandosi così per le Olimpiadi di Pechino, che sono state anche il suo ultimo appuntamento agonistico. Dal 2011 al 2013 ha allenato la nazionale italiana non vedenti e dal gennaio di quest’anno è allenatore della nazionale italiana di judo. La storia di Maddaloni, ritenuto uno degli atleti più rappresentativi della storia del judo italiano di sempre, è stata narrata nel film “L’oro di Scampia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre giovedì, ma in mattinata, Maddaloni sarà ospite della giornata di studio organizzata dalla Provincia di Lecce sul tema: “Lo Sport: modello di vita e possibile palestra contro il bullismo” presso la sala del Museo “Sigismono Castromediano” a Lecce, dalle ore 8,30. Con lui anche il triplista Daniele Greco, la squadra di calcio femminile “Ladybugs” di Lecce e la squadra di rugby “Salento XV” di Trepuzzi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento