Sport

Locato: "Jurlano, storia locale: fece rifare lo stadio"

Il ricordo del vulcanico presidente del Lecce da parte del presidente del Coni

Ferdinando Locato, presidente del Coni di Lecce, ha voluto ricordare la figura di Franco Jurlano, storico presidente del Lecce, al quale la città ha legato i ricordi sportivi più belli della sua storia. "Appena appresa la notizia della morte di Franco Jurlano, sono rimasto per un attimo intontito, perché pensavo che il vulcanico Franco non dovesse morire mai. Ricordarlo negli anni trascorsi come sportivo e come presidente dell'Us Lecce non è facile, in quanto quegli anni sono stati per la Lecce sportiva i più belli di una lunga tradizione".

"Franco Jurlano ha diffuso l'immagine di Lecce non solo in Italia ma in tutta Europa, ed ha fatto sognare numerosi appassionati di calcio riuscendo a portare per la prima volta la squadra della città nella massima serie. Il mondo dello sport piange un amico che ha fatto dello sport la prima ragione della sua esistenza e che grazie alla sua irrefrenabile passione ha dato a Lecce quella svolta che meritava. Dopo Rozzi e il sindaco Giardiniero, con Franco è scom-parsa la terza figura storica dell'indimenticabile ricostruzione del-lo stadio di Via del Mare in soli 100 giorni, voluta a tutti i costi per garantire alla squadra approdata in serie A un proprio campo dove giocare".


"Un episodio emblematico, che la dice lunga sulla sua esuberante caparbietà e sull'incontenibile stravaganza che lo caratterizzava e lo distingueva, facendolo essere l'uomo, il presidente e lo sportivo che è stato e rimarrà sempre nei ricordi di chi lo ha conosciuto o semplicemente ne ha sentito parlare. Io personalmente, l'Ente che rappresento e tutto il mondo sportivo salentino si uniscono al do-lore che ha colpito la famiglia del caro Franco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locato: "Jurlano, storia locale: fece rifare lo stadio"

LeccePrima è in caricamento