Sorpresa in extremis: Lucioni in campo da subito, squalifica ridotta

Il difensore centrale, fermato nello scorso autunno per un controverso caso di doping, può ripartire proprio da Benevento, dove è stato il capitano

Lucioni, a sinistra, nel giorno della presentazione.

LECCE - Può ripartire proprio da Benevento, dove fino all'anno scorso ha indossato la fascia di capitano, la storia calcistica di Fabio Lucioni, difensore centrale passato alla corte del Lecce nel mercato estivo.

La squalifica di un anno per doping, infatti, è stata ridotta. Il termine originario sarebbe stato la metà di ottobre: ad aprile scorso il tribunale nazionale di arbitrato sportivo aveva respinto l'ultimo ricorso ma Saverio Sticchi Damiani, presidente del club salentino e legale di Lucioni in tutta la vicenda, non si è perso d'animo e nel tardo pomeriggio di oggi ha finalmente inserito sul suo profilo facebook un breve quanto eloquente messaggio che è stato poi confermato:

"Abbiamo lavorato duro ed in silenzio, senza mai smettere di crederci... Caro Fabio, dopo tanta sofferenza, si torna a giocare".

Per mister Liverani e per tutti i tifosi giallorossi si tratta di una ottima notizia: sebbene al calciatore manchi il ritmo partita, il suo inserimento potrà essere molto più rapido. Proprio questa mattina il presidente del Lecce ne parlava come del miglior difensore centrale in circolazione in serie B. Quello di Lucioni è stato un caso di doping controverso: ha pagato l'applicazione di uno spray cicatrizzante, contenente uno sostanza vietata, dopo uno scontro di gioco. Il medico sociale del Benevento era stato squalificato per quattro anni, mentre per il calciatore, pur essendo stati esclusi sia il dolo che la colpa grave era stata confermata la squalifica di un anno.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Presidente sei un grande, mitico

Notizie di oggi

  • settimana

    Truffe ad Inps anche coi bonus "Renzi": indagati due professionisti

  • Cronaca

    Razzia di notte a Sant'Isidoro: banda di ladri "visita" quindici villette estive

  • Attualità

    Plastica, pesticidi e antenne: le lotte future spiegate da un europarlamentare

  • Cronaca

    Abusi sulla figlia di otto anni: condannato a sette anni e mezzo il padre

I più letti della settimana

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Va a prendere il figlio maggiore e scopre che l'altro è chiuso nello scuolabus

  • Truffe ad Inps anche coi bonus "Renzi": indagati due professionisti

  • Strada 275, colpo di sonno e finisce contro un furgone: in tre in ospedale

  • “Appena esco ci ritorno”. Ladro mantiene la promessa, di nuovo arrestato

  • In carcere da mesi per un sequestro di persona, colpo di scena: “Non era lui”

Torna su
LeccePrima è in caricamento