Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Mare d’inverno nella settima giornata del campionato di vela

Sfida tra le imbarcazioni e gli equipaggi, animata dai 15 nodi del vento da Nord e dalle onde spezzate che hanno costretto i timonieri a manovre complesse, al largo di Otranto. “Il Gabbiere” mantiene il primato. Rimonta “Mash One”

OTRANTO - Mare d’inverno per la settima giornata del campionatoPiù vela per tutti Uisp”. Anche se il gelo sta risparmiando il Salento, gli equipaggi delle tredici barche che hanno gareggiato domenica, facevano pensare ai naviganti bretoni ben più allenati ai colori grigi e al freddo.

Vento di 15 nodi da Nord e mare arrabbiato, con onde spezzate che costringevano i timonieri ad evitare le “straorzate” (quando la prua della barca tende all’improvviso verso il vento, a causa di una raffica o di un’onda troppo forte, fino a sbandare e a perdere il controllo del timone) per non perdere tempo e la rotta.

Dieci miglia per due bastoni, ossia la boa da scapolare due volte a Nord di Otranto, verso gli Alimini, in questa che è una delle ultime regate del campionato: ne mancano solo tre per impalmare il vincitore stagionale. La piccola del gruppo, “Il Gabbiere” è ancora una volta prima nella classifica. Mentre per il secondo e il terzo posto la sfida è tra le altre piccole, “Bella Moi” che si aggiudica il secondo posto e “Gege” che si ferma al terzo. Continua la rimonta di “Mash One” che taglia per prima il traguardo ma si aggiudica il quarto posto in compensato e si mantiene in testa nella categoria A. Prossimo appuntamento: domenica 19 febbraio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare d’inverno nella settima giornata del campionato di vela

LeccePrima è in caricamento