Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Il Lecce passa a Martina Franca, ma per i play-off resta solo la matematica

Il disposto dei risultati del 36esimo turno non depone a favore dei giallorossi: Matera a Casertana vincono in trasferta negli ultimi secondi di gara. I lucani agganciano la Juve Stabia sconfitta a Melfi. Il goal dei salentini con Doumbia nella ripresa

Applausi rivolti ai tifosi a fine gara (foto Chilla).

MARTINA FRANCA - Il Lecce vince a Martina Franca ma la distanza dalle più immediate concorrenti per i play-off rimane invariata. Casertana e Matera, infatti, hanno conquistato i tre punti con un goal negli scampoli finali delle rispettive gara,  a Lamezia Terme e Ischia. Identico l'andamento delle due partite: prima il vantaggio ospite, poi il pareggio dei padroni di casa, infine la marcatura decisiva in zona Cesarini.

Con il successo i lucani raggiungono a quota 66 la Juve Stabia, caduta a Melfi (2-0), ma sono favoriti dagli scontri diretti. Bisogna poi considerare che la quinta piazza è della Casertana, con due punti di vantaggio sui salentini. La Salernitana, intanto, festeggia la promozione in serie B con due giornate d'anticipo complice il pareggio interno per 1 a 1 del Benevento con il Messina (calendario e classifica in calce all'articolo). 

Non poteva che essere una giornata vissuta su più fronti quella di Bogliacino e compagni che, a pochi minuti dal 90', si sono ritrovati a pari punti con la Casertana e ad una lunghezza dal Matera. Una situazione che però è stata alterata nei minuti finali in senso sfavorevole al Lecce. La squadra di Bollini ha sbloccato il risultato nel secondo tempo, con un colpo di testa di Doumbia che è finito in reta al minuto 57 dopo aver colpito la parte interna del palo alla destra del portiere, il leccese Marco Bleve. L'attaccante francese, poco prima aveva colpito la traversa opponendosi con il corpo ad un rilancia di Fabiano e al 51' era toccato a Diniz cogliere il legno, sempre quello orizzontale, sugli sviluppi di un corner calciato da Bogliacino.

Nel primo tempo, invece, era stato Sacilotto, con un perfetto stacco aereo, a chiamare in causa Bleve, autore nella circostanza di una bella parata. Per i padroni di casa da registrare un tiro di De Giorgi al minuto 21, terminato fuori dopo una pregevole azione di smarcamento, e poco altro. Al fischio finale i martinesi possono comunque esultare per la conquista della salvezza in virtù dei risultati maturati sugli altri campi.

Disordini prima della gara.

Secondo quanto riferito dall'agenzia Ansa, un gruppo di tifosi del Lecce ha raggiunto piazza D'Angio, abituale punto di ritrovo dei supporter locali: forse per la presenza di alcuni sostenitori del Bari si sono verificati disordini culminati con quattro persone rimaste contuse ed un paio di auto danneggiate. Il contatto tra le due frange è stato contenuto dalle forze dell'ordine. Dal capoluogo salentino sarebbe arrivato in Valle d'Itria un numero di tifosi superiore a quello dei biglietti emessi per il settore ospiti: sugli spalti erano presenti in circa 400 di fede giallorossa. 

Il calendario e la classifica a 180' dal termine.

37esima giornata (domenica 3 maggio, ore 15): Matera - Melfi; Casertana - Savoia; Lecce-Ischia; Juve Stabia - Vigor Lamezia; Lupa Roma - Aversa; Messina - Salernitana; Barletta - Foggia; Paganese - Martina; Reggina - Catanzaro; Cosenza - Benevento. 

38esima giornata (sabato 9 maggio, ore 17.30): Melfi - Cosenza; Martina - Reggina; Foggia - Paganese; Aversa - Matera; Benevento - Juve Stabia; Salernitana - Casertana; Vigor Lamezia - Lecce; Catanzaro - Lupa Roma; Ischia - Barletta; Savoia-Messina

Classifica: Salernitana 79*; Benevento 72; Matera 66; Juve Stabia 66; Casertana 65; Lecce 63; Foggia 60; Catanzaro 50; Melfi 45; Cosenza 44; Vigor Lamezia 43; Barletta 41; Lupa Roma 40; Martina 37; Paganese 36; Messina 31; Ischia 30; Aversa 29; Savoia 25; Reggina 11**. 

*Salernitana promossa in B. 

**Reggina retrocessa in serie D.

In corsivo le squadre in zona play-off e play-out.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce passa a Martina Franca, ma per i play-off resta solo la matematica

LeccePrima è in caricamento