Lecce "victoria o muerte". Matera e Juve Stabia allungano contro le prime due

Alla vigilia del derby contro il Foggia, i salentini prendono atto dei successi dei lucani e degli stabiesi rispettivamente con Benevento e Salernitana. Solo con i tre punti i salentini possono alimentare le residue speranze di agganciare i play-off

Alberto Bollini.

LECCE - Bisogna scomodare il ritornello della canzone "Cohiba" di Daniele Silvestri - venceremos adelante o victoria o muerte - per rendere la rappresentazione, sportivamente parlando, dello status quo alla vigilia di Lecce-Foggia. Peggio infatti non poteva iniziare, per il Lecce, la 35esima giornata di campionato: il Matera ha superato per 2 a 1 il Benevento, mentre la Juve Stabia si è imposta sulla Salernitana per 1 a 0.

I salentini, che domani sono chiamati a vincere contro il Foggia, al Via del Mare, speravano che da questi confronti diretti arrivassero notizia più confortanti: ora gli stabiesi sono a quota 66, i lucani a 63 mentre le due formazioni pugliesi a 57 (una gara in meno) e la Casertana a 56 (due partite in meno).

Del resto mister Alberto Bollini, in conferenza stampa nel primo pomeriggio, aveva parlato di un "week-end decisivo". Il tecnico del Lecce ha chiamato i tifosi a sostenere quello che ha definito "ultimo sforzo": senza i tre punti, infatti, Miccoli e compagni possono di fatto dire addio alle speranze di agganciare in corso il treno dei play-off. 

Lepore e Di Chiara tornano a disposizione dopo la squalifica per due turni, mentre Vinetot, appiedato dal giudice sportivo per un turno si va ad aggiungere a Moscardelli, che deve ancora scontare due giornate in seguito alla maxi sanzione rimediata per l'espulsione di Catanzaro. E proprio su quell'episodio, ma anche sulla gara persa in casa con la Salernitana, Bollini è voluto rapidamente tornare per spiegare, insieme agli errori individuali e alla scarsa capacità realizzativa, il cammino non brillante della squadra anche durante la sua gestione.

I convocati per Lecce-Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Portieri: Scuffia e Chironi; difensori: Abruzzese, Beduschi, Diniz e Di Chiara, Lopez e Mannini; centrocampisti: Bogliacino, Filipe Gomes, Lepore, Papini, Salvi e Sacilotto; attaccanti: Embalo, Doumbia, Gustavo, Herrera e Miccoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento