Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Lecce, a Matera un pareggio con poche emozioni. Miccoli nel finale sfiora il goal vittoria

Il primo tempo scivola via senza sussulti, ma nella ripresa i padroni di casa colpiscono la traversa con Letizia e poi sciupano un'altra occasione da goal: provvidenziale Martinez. Il capitano dei giallorossi entra al posto di Moscardelli e va vicino alla marcatura

Il tiro di Miccoli nel finale (foto Chilla).

MATERA – Per il Lecce, nella terza giornata di campionato, un pareggio per 0 a 0 che non è affatto da buttare, considerando la classifica corta e la traversa colpita dal Matera nel secondo tempo. La partita ha lasciato quasi del tutto inoperosi i due portieri. Tra le note dolenti, in casa giallorossa, la mancanza di "luce" nell'impostazione del gioco e la prestazione incolore di Doumbia; tra quelle positive la buona tenuta della difesa, una incoraggiante interpretazione del modulo 3-5-2 e la prova di spessore di Daniele Mannini che si è dimostrato molto intelligente dal punto di vista tattico e ha confermato una condizione fisica migliore di quella che ci si potesse attendere.

Primo tempo.

La prima frazione della gara è stata in buona parte bloccata sulla contrapposizione tattica tra il 4-4-2 del Lecce e il 3-4-3 del Matera, con i padroni di casa spesso in possesso di palla ma senza mai impensierire Caglioni. I giallorossi hanno badato a coprirsi per tamponare la vivacità di Letizia, ma sono mancati in fase di costruzione della manovra. Con il passaggio al 3-5-2 (Doumbia da sinistra a destra, con Mannini interno), il Lecce ha guadagnato metri riuscendo anche a concludere in un paio di circostanze: al 38’ Baiocco ha deviato in corner un tiro di Mannini, allo scadere Lopez, da buona posizione, ha calciato male e molto alto sulla traversa.

Secondo tempo.

Dopo l’intervallo il Matera ha prima colpito una traversa con Letizia, dopo un errore nel disimpegno da parte di Papini ed Abruzzese, e poi fallito il tap-in di testa con Bernardi. Il Lecce ha risposto nell’azione successiva con un tiro di Doumbia (sostituito al 54’ da Filipe Gomes, protagonista di un esordio impacciato), ma sono stati ancora i padroni di casa, al minuto 56, ad avere un’opportunità clamorosa sulla quale Martinez è stato provvidenziale: il difensore ad un paio di metri dalla sua porta è riuscito ad alzare sulla traversa un cross basso del neo entrato Albadoro (per Madonia), il quale avrebbe anche potuto calciare direttamente in porta. Due minuti dopo Caglioni ha smanacciato oltre la traversa palo alto un calcio d’angolo.

Al 63’ Lerda, dalla tribuna, ha ordinato l’inserimento di Miccoli per Moscardelli, mentre Auteri ha mandato in campo Pagliarini per Letizia. Al minuto 87 Abruzzese ha atterrato Guerra al limite dell’area di rigore: la conseguente punizione di Coletti è stata respinta dalla barriera. All’89’ l’occasione buona si presenta per i salentini, ma Miccoli, abile nel dribbling in area, angola poi troppo la conclusione. 

Il Lecce già domani mattina torna ad allenersi, a Squinzano: venerdì sera al "Via del Mare" arriva la Reggina.

Il tabellino di Matera – Lecce 0 a 0

MATERA (3-4-3): Baiocco; D’Aiello, De Franco, Mucciante; Bernardi, Iannini (cap.), Coletti, Gotti; Guerra (90+1 Longo), Letizia (72’ Pagliarini), Madonia (46’ Albadoro). A disposizione: Bifulco, Faisca, Di Noia, Pino, Longo. Allenatore: Auteri

LECCE (4-4-2): Caglioni; Martinez, Sacilotto, Abruzzese (cap.) Lopez; Mannini, Salvi, Papini, Doumbia (54’ Filipe Gomes); Moscardelli (63’ Miccoli), Della Rocca. A disposizione: Petrachi, Carini, Rosafio, Carrozza, Rullo. Allenatore: Chini

Ammoniti: 10’ Madonia, 53’ Mucciante

Arbitro: Balice

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, a Matera un pareggio con poche emozioni. Miccoli nel finale sfiora il goal vittoria

LeccePrima è in caricamento