Sport

Il mercato del Lecce è concluso: non ci saranno altre operazioni in entrata

Dopo 12 tesseramenti, il club rinuncia a quello che era atteso come l'ultimo tassello: non arriverà nessun altro attaccante centrale

Il presidente Sticchi Damiani e il direttore sportivo Stefano Trinchera.

LECCE - Dopo il tesseramento di Dermaku e Gargiulo, non ci saranno altre operazioni di mercato in entrata per il Lecce. Lo ha fatto sapere il club giallorosso, ricordando che fino a oggi sono state 12 i tesseramenti perfezionati e che l'organico offre varie opzioni che, senza ulteriori innesti, possono essere meglio valorizzate. 

Contrariamente a quanto era stato affermato dallo stesso direttore dell'area tecnica, Pantaleo Corvino, mister Baroni non avrà a disposizione nessun altro attaccante centrale: si resta, dunque, con Coda (comunque il capocannoniere dello scorso torneo) e Rodriguez (un giovane promettente che ha già fatto pesare il suo contributo) e poi con i giovani della Primavera.

Appare probabile che, di concerto con lo staff tecnico, sia stata fatta una valutazione di questo tipo: con l'arrivo di Di Mariano, in posizione di attaccante centrale all'occorrenza potrà essere impiegato Olivieri, mentre Vera potrebbe meglio rendere come esterno offensivo, in alternativa all'ex Venezia.  Almeno fino alla sessione invernale del mercato, quindi, il Lecce ha deciso di andare avanti così: resta solo da trovare,, di qui a domani sera, una collocazione ai calciatori in esubero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercato del Lecce è concluso: non ci saranno altre operazioni in entrata

LeccePrima è in caricamento