Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Mi Games 2018: dal 27 al 30 giugno sfide sportive in piazza Libertini

Basket, calcio, beach volley e pallanuoto per l'evento giunto alla quinta edizione. Possono partecipare tutti coloro che sono nati prima del 2003

Una foto della tappa milanese.

LECCE - Dopo aver inserito Roma tra le tappe dello scorso anno, confermato Milano, Torino, Genova, Santa Margherita Ligure e le finali ad Umago (Croazia), Mi Games - l’evento multi-sport più grande d’Italia giunto alla quinta edizione - cala un tris che espande ancor di più i confini di un progetto che non si pone limiti.

Offrire esperienze sportive uniche nella splendida Rotonda Diaz del capoluogo partenopeo, in Piazza Libertini a Lecce (27-30 giugno) e infine nell’affollatissima Piazza Marcello D’Olivo in quel di Lignano Pineta, è un traguardo importante per la manifestazione che toccherà ben sette regioni diverse. Dopo aver catturato le maggiori città del Nord, anche il Sud quest’anno avrà l’occasione di partecipare non ad un semplice torneo multi-sport ma a veri e propri eventi unici nel loro genere.

Il format, ormai consolidato negli anni, comprenderà le discipline maschili e femminili per il basket 3X3 e il calcio 5vs5, mentre i tornei di beach volley 4vs4 e pallanuoto 4vs4 saranno misti. Non mancheranno nemmeno gli “Sport Plus”, ovvero tornei collaterali di calcio balilla e ping pong che affiancheranno le attività sportive principali.

Potranno partecipare tutti i ragazzi e tutte le ragazze nati fino al 2002. Un ulteriore punto di forza del format targato Mi Games è il pacchetto atleta. Questa opzione consente al singolo giocatore di acquistare un pacchetto soggiorno che prevede una notte in hotel, una prima colazione, una cena, il kit gara e l’iscrizione al torneo. La creazione di questo pacchetto ha l’obiettivo di far vivere ai ragazzi un weekend di sport ma allo stesso tempo dà la possibilità agli atleti di scoprire le più belle e caratteristiche città italiane unendo al divertimento l’esperienza di conoscere nuove storie e volti sui campi da gioco. del sano turismo nostrano.

Davide Ardizzione, Ceo e founder di Mi Games“A Settembre di ogni anno mi riprometto di non aggiungere tappe nuove per consolidare la manifestazione, ma ogni anno vengo sopraffatto dall’entusiasmo di portare i Mi Games in nuove città. Quando mi propongono una nuova location vado subito a vederla e un minuto dopo ho già in mente l’immagine dei nostri campi ed è un bellissimo punto di non ritorno. Quest’anno l’aggiunta di Napoli, Lecce e Lignano Sabbiadoro è molto significativa per noi: estendiamo il periodo di sport a 45 giorni, tocchiamo gran parte delle metropoli italiane e con entusiasmo guardiamo al futuro. È un passo importante che aggiunge un altro mattoncino al nostro traguardo più significativo, ossia quello di avere dieci tappe italiane entro il 2020.

Per ulteriori informazioni su Mi Games, potete visitare il sito internet www.migames.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mi Games 2018: dal 27 al 30 giugno sfide sportive in piazza Libertini

LeccePrima è in caricamento