Sport

Fabrizio Miccoli è ad un passo dal Lecce: mancano pochi dettagli

Svolta nella trattativa: l'attaccante di San Donato di Lecce e il club giallorosso sono molto vicini all'accordo. La conferma, al telefono, dal direttore sportivo Antonio Tesoro: ci sarà un secondo incontro, a giorni, per chiudere i giochi

@TM News/Infophoto

LECCE – Altro che Australia, il futuro di Fabrizio Miccoli è sempre più giallorosso. La squadra per la quale ha sempre fatto un tifo sfegatato potrebbe infatti diventare quella con cui il bomber di San Donato di Lecce chiuderà la carriera, cercando anche di sfruttare l’opportunità di vestire la maglia che tanto ha desiderato per riscattare un’immagine seriamente compromessa dal coinvolgimento in un'inchiesta della Procura di Palermo, dalla quale risulta indagato per estorsione e accesso abusivo a sistema informatico.

La posizione del calciatore e quella della società si sono avvicinate, e di molto, dopo un incontro avvenuto sabato, la firma potrebbe essere questione di ore. Al lancio del sito de La Gazzetta dello Sport hanno fatto riscontro conferme alle indiscrezioni che circolavano insistentemente da ieri sera: lo stesso direttore sportivo, Antonio Tesoro, raggiunto telefonicamente, ha ammesso che, dopo tre mesi di contatti quotidiani, nell'ultimo faccia a faccia è stato fatto un grosso passo in avanti, avendo riscontrato nel calciatore la ferrea volontà di vestire la maglia giallorossa, nonostante un ridimensionamento notevole dell'ingaggio. A 34 anni l’attaccante salentino è pronto dunque a tornare a casa per misurarsi con la dimensione della Lega Pro.

Non che mancassero le alternative: Atalanta e Livorno hanno fatto più di un sondaggio e da Melbourne era arrivata una proposta che sembrava irrinunciabileInvece nelle ultime la svolta che ha potrebbe definire uno scenario che, soprattutto negli anni scorsi, aveva fatto sognare più di qualche tifoso del Lecce. Certo, la situazione oggi è diversa e l’opinione pubblica è divisa sull’opportunità di concedere a Miccoli una chance, ma sul piano sportivo resta indiscutibile il valore del calciatore che, con ogni evidenza, potrà fare la differenza sul campo.

Sia l’attaccante che il tecnico, Francesco Moriero, da leccesi, si giocano tanto nella prossima stagione. Il primo insegue un riscatto per chiudere a testa alta la sua prolifica carriera, il secondo un rilancio per un futuro di primo piano da allenatore. E forse queste motivazioni possono già apparire come sufficienti garanzie per un ambiente che non vuole lasciarsi sfuggire per il secondo anno consecutivo il ritorno nel calcio che conta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Miccoli è ad un passo dal Lecce: mancano pochi dettagli

LeccePrima è in caricamento