Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Lecce, calcio e solidarietà: dai detenuti ai piccoli pazienti di oncologia

Mister Lerda, capitan Miccoli e alcuni compagni sono stati in visita, questa mattina, nel carcere di Borgo San Nicola. Domani una delegazione della squadra proverà a regalare un sorriso ai bimbi ricoverati presso il reparto di onco-ematologia pediatrica

LECCE – Non c’è solo la gioia per un campionato che sta finalmente prendendo una piega consona alle ambizioni del Lecce, ma anche quella che viene dalla consapevolezza di aver regalato un sorriso a chi ha poche ragioni per rallegrarsi.

Continuano a ritmo serrato le iniziative di solidarietà del club giallorosso. Questa mattina una delegazione guidata da mister Franco Lerda e composta da capitan Miccoli, Romeo Papini (autore del goal di ieri a L’Aquila), Fabrizio Melara e Simone Sales ha fatto visita ai detenuti di Borgo San Nicola in una giornata comunque particolare che ha visto anche l’arrivo di Annamaria Cancellieri, ministro della Giustizia. Presente anche la signora Maria Tesoro, moglie del patron, la figlia Giulia, da poche settimane vice presidente del sodalizio, il team manager, Francesco Lillo e l’addetto stampa, Andrea Ferrante.

Domani mattina invece, alle ore 10 una rappresentanza della squadra si recherà in visita ai bambini in cura presso il reparto di onco-ematologia pediatrica dell'Ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. La struttura, che è tecnicamente una unità operativa complessa, è un punto di riferimento in tutto il Mezzogiorno, realizzato e sostenuto dall'Associazione Genitori Oncoematologia Pediatrica di Lecce (Agop) "Per un sorriso in più" ed è diretto da Assunta Tornesello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, calcio e solidarietà: dai detenuti ai piccoli pazienti di oncologia

LeccePrima è in caricamento