Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Miccoli, ora è ufficiale: c'è l'accordo. Mercoledì la firma con il suo Lecce

La notizia è stata diffusa nella tarda mattinata di oggi dalla società: trovata finalmente l'intesa, il "Romario del Salento" vestirà la maglia giallorossa. Secondo indiscrezioni, si tratterebbe di un contratto biennale da 200mila euro a stagione, più opzione per il terzo

Foto da Palermotoday.it

LECCE – Ora c’è l’ufficialità. L’intesa che il direttore sportivo Antonio Tesoro era convinto di raggiungere, dopo tre mesi di trattative, tanto da sbilanciarsi già ieri, è arrivata. La notizia giunge dalla stessa società, alle 12,35 di oggi, con un comunicato stampa.

“L’Unione sportiva Lecce comunica, con estrema soddisfazione, di aver raggiunto l'accordo per l'acquisizione del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Fabrizio Miccoli. L'attaccante di San Donato, dopo essersi svincolato dal Palermo, ha scelto, tra diverse opzioni, di indossare la maglia giallorossa, verso la quale ha da sempre dimostrato grande attaccamento ed amore. Il contratto verrà formalizzato nella giornata di mercoledì”.

Miccoli, a 34 anni, per la prima volta vestirà dunque la casacca della squadra per la quale ha sempre tifato, fin da quando frequentava i gradoni della curva, da ragazzino. Ricomincia dalla “sua” maglia giallorossa un nuovo percorso, nella speranza di lasciarsi dietro i brutti ricordi degli ultimi mesi, fra indagini in corso e dubbie frequentazioni.

Tutte vicende per le quali ha chiesto pubblicamente scusa più volte, ribaltando quelle stesse parole che sarebbero state rivolte verso il giudice Giovanni Falcone, morto nell’attentato di Capaci con moglie e parte della scorta: “La mafia mi fa schifo, fango sono i boss”. Dichiarazioni raccolte da più testate.

Ora, dunque, archiviata la lunga avventura a Palermo, si riparte dal campo. Dal palcoscenico minore della Lega Pro. Terreni duri e difficili, con tifoserie roventi, dove bisognerà affilare gli artigli, quelli del girone B centro-meridionale. Ha preferito così, Miccoli, nonostante gli interessamenti provenienti sia dall’Italia, sia dall’Australia. Ma, piuttosto che fuggire dall’altra parte del mondo, ha preferito restare in patria e giocare per il Lecce. Una scelta difficile e coraggiosa, va detto, con l’immagine ora offuscata per vicende che fanno e continueranno a far discutere.   

Ma quali sarebbero i termini dell’accordo? In linea formale ancora non sono noti, e forse di più si apprenderà proprio al momento della presentazione al pubblico che avverrà nei prossimi giorni (probabilmente venerdì). Tuttavia, secondo indiscrezioni, sembra che il “Romario del Salento” prenderà 200mila euro a stagione, con un contratto biennale, opzione per il terzo e premi da pattuire in caso di promozione. Altro punto alla base dell’accordo, potrebbe essere quello fra la sua scuola calcio, fondata nel paese natale, San Donato di Lecce -, e la stessa società giallorossa.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miccoli, ora è ufficiale: c'è l'accordo. Mercoledì la firma con il suo Lecce

LeccePrima è in caricamento