Sport

Monteroni, dopo la sosta l'insidiosa trasferta di Taranto

La matricola del presidente Cosenza, sesta in classifica, rappresenta l'unica superstite della città in un campionato nazionale maschile dopo l'esclusione della Libertas

 

MONTERONI - Per la Nuova pallacanestro Monteroni c'è da preparare una trasferta insidiosissima nell'ultima del girone di andata quando nella prima gara del 2012 d- il 5 gennaio - dovrà far visita ai "Reds" di coach Leale in una struttura che rappresenta il tempio del basket tarantino ovvero il "Palamazzola". C'è da difendere il primato in classifica  e consolidarlo, se possibile, ma l'avversario è di quelli tosti e va affrontato con tutte le precauzioni del caso.
 
C'è da tenere a bada Giuffrè e soci già al lavoro da tempo,  ansiosi come sono di riprendere il loro cammino dopo l'inatteso stop di Monopoli che ha bloccato la risalita in graduatoria degli jonici ma che non ha certo cancellato quanto di buono fatto dai ragazzi di coach Leale in questa prima parte di stagione alla primissima esperienza nel campionato di Dnc. C'è da mantenere alto l'entusiasmo nell'ambiente cestistico della cittadina salentina che è galvanizzata dalle prestazioni di una squadra che di giornata in giornata si conferma ai vertici del proprio girone di Dnc e che coltiva l'euforia e la voglia di basket tra i sostenitori.
 
La matricola del presidente Sergio Cosenza, sesta in classifica con 12 punti, rappresenta l'unica superstite della città in un campionato nazionale maschile dopo l'esclusione della Libertas e tiene particolarmente a tenersi a contatto con il gruppo di testa rimanendo in zona play off e con la possibilità di accorciare sulle battistrada ( Monteroni e Molfetta a quota 20) e agganciare eventualmente la Pallacanestro Benevento impegnata nel derby sannita con la Magic Team.
 
Il Cus Jonico ha dalla sua il fattore campo ma sopratutto la buona vena di Giovanbattista Moliterni, quinto nella graduatoria marcatori del girone H con 218 punti e 18,17 di media di un'inezia appena dietro a Stefano Provenzano che di punti ne ha realizzati 238 con una media di 18,31. Potrebbe trattarsi di una sfida nella sfida quella tra il centro barese di Gioia del Colle e l'esterno salentino in casacca gialloblù. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteroni, dopo la sosta l'insidiosa trasferta di Taranto

LeccePrima è in caricamento