rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Sport Monteroni di Lecce

Recuperati 8 punti in 14 minuti. Il Monteroni piega il Benevento

Si ripartiva dal punteggio acquisito sul parquet 24 giorni addietro: 45-53 per i sanniti che riuscirono a mettere in difficoltà i salentini su un parquet impraticabile. Per i gialloblu ottavo successo casalingo

 

MONTERONI - C’erano da recuperare 13' e 54" della gara sospesa il 22 gennaio contro il Magic Benevento. Al Quarta Caffè Md Monteroni si chiedeva  un'altra impresa. Si ripartiva, infatti, dal punteggio acquisito sul parquet 24 giorni fa: 45-53 per i sanniti che riuscirono a mettere in difficoltà i salentini su un parquet impraticabile che limitò oltremodo la squadra di casa e che probabilmente doveva essere sospesa più tempestivamente.
 
Oggi Manca e compagni però hanno difeso il primato e l'imbattibilità interna nel girone H della DNC  che ha toccato quota otto successi. I campani intendevano dare filo da torcere e mantenere il vantaggio fino alla sirena finale. Un quarto abbondante di gara in cui, però, tutto è successo, ma otto punti di ritardo potevano  essere e sono stati recuperati specie grazie ad un Monteroni che ha occupato il parquet determinato così come aveva fatto contro Molfetta domenica scorsa.
 
Sul parquet stessi arbitri e stessi atleti iscritti a referto il 22 gennaio, 9 per il Benevento, che non ha potuto schierare l'argentino Enrique Novatti Apet che il 22 gennaio era squalificato. Si ripartiva dalla stessa azione, con gli stessi falli e time out  del momento della sospensione. 
 
Magistrale la strategia di coach Lezzi che ha preparato lo spezzone di gara in modo impeccabile e indiscutibilmente eccelsi gli atleti gialloblù che hanno interpretato una gara perfetta, applicando minuziosamente le indicazioni impartite dalla panchina. Non c’è stata possibilità di replica per Moccia (15) che è rimasto al palo con il bottino conquistato sul parquet scivoloso, come pure per Paci (24), questa sera limitato a dovere dall’ottima prova difensiva della compagine gialloblù, nessuno escluso.
 
I salentini hanno rosicchiato, poco alla volta, il vantaggio di partenza sannita (45-53) portandosi in più di un occasione a un solo possesso di svantaggio, raggiungendo  la parità  (69-69) a solo tre giri di lancette dalla sirena.
Grande partita del Monteroni, ma anche del Benevento che si è dimostrata squadra completa in ogni reparto e che gioca a memoria. Una delle migliori compagini viste al pala Quarta Lauretti, magistralmente guidata da coach Casadio che a onor del vero pur rinunciando a Novatti, ha impensierito non poco la capolista, rischiando nel finale di conquistare la posta in palio con una tripla da incorniciare per il giovanissimo Buontempo che a 11 secondi dalla sirena  ammutolisce tutti portando i suoi sul 74 a 75.
 
Finale al cardiopalma quindi con il Monteroni che conquista il referto rosa proprio a fil di sirena, grazie a una penetrazione devastante di Stefano Provenzano(21) che blocca il tabellone sul 76 a 75. Aspettando il risultato degli altri recuperi, i salentini guardano avanti e da domani tutta l’attenzione sarà rivolta alla trasferta di domenica prossima che vedrà i gialloblù del Presidente Perniola presentarsi al Pala Silvestri di Salerno per rendere visita alla formazione di coach Menduto.
 
La squadra campana rispetto al girone di andata si è rinforzata, e sta risalendo la classifica attestandosi ormai a ridosso delle posizioni di testa. L’arrivo di Parlato (pivot proveniente da Venafro) ha rafforzato la già competitiva squadra salernitana che rappresenta un altro probante test per il Monteroni. Appuntamento a Salerno per domenica 19 febbraio 2012. Salto a due ore 18.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recuperati 8 punti in 14 minuti. Il Monteroni piega il Benevento

LeccePrima è in caricamento