Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Nuovi impianti e cultura sportiva, Leverano firma accordo con Coni e Cip

Il protocollo d'intesa regolerà le proposte in tema di attività sportiva con la prospettiva di un ammodernamento delle strutture dedicate e interventi formativi nei contesti scolastici. La firma del presidente del Coni regionale e del Cip Puglia con il sindaco Giovanni Zecca

LEVERANO - Un protocollo d’intesa per regolare le proposte in tema di attività sportiva, fondato su tre principi cardine. Il primo: gli impianti devono essere progettati secondo logica architettonica, tecnica, sociale ed educativa che risponda ai bisogni dei cittadini. Il secondo: lo sviluppo dello sport e dell'educazione sportiva dei cittadini deve passare anche attraverso un ammodernamento delle strutture dedicate, secondo criteri di polifunzionalità. Il terzo: progetti devono fondarsi anche su interventi formativi nei contesti scolastici, sociali, ed urbani nell’ottica dell’integrazione.

Questa la sintesi di un accordo firmato oggi nell’aula consiliare di Leverano fra il Comune, il Coni regionale e il Cip (Comitato paralimpico regionale). A firmarlo, il presidente del Coni Puglia, Raffaele Sannicandro, il presidente del Cip Puglia, Giuseppe Pinto, e il sindaco di Leverano, Giovanni Zecca.

La collaborazione tra gli enti, che riguarderà in particolare i settori dell’impiantistica sportiva e dell’attività istituzionale svolta anche in ambito sociale, sarà attuata sul territorio da Antonio Pascali, delegato del Coni di Lecce, Antonio Vernole (delegato del Cip d Lecce) e Massimo D’Angela, assessore allo sport di Leverano.

In particolare, Coni, Cip e Comune di Leverano hanno stabilito di avviare iniziative comuni volte allo sviluppo dello sport, e quindi alla crescita sociale, facendo sempre riferimento alla Carta europea dello sport, al rispetto delle regole di lealtà e correttezza e ai principi etici.

A questo scopo il Coni e il Cip metteranno a disposizione i servizi di formazione legati alla cultura dello sport, alla progettazione architettonica e alla gestione di impianti sportivi, organizzeranno campagne di sensibilizzazione su integrazione, sport, benessere e, insieme al Comune, programmeranno attività tese al superamento delle barriere culturali e architettoniche, necessario per la piena integrazione dei disabili e metteranno disposizione le risorse umane, professionali, tecniche e tecnologiche (ognuno secondo la propria competenza e disponibilità) per il raggiungimento degli obiettivi comuni.

Le risorse finanziarie necessarie all'avviamento e allo svolgimento di quanto previsto dalla convenzione saranno individuate di comune accordo, vagliando finanziamenti pubblici, dell’Ics o attraverso finanza di progetto.

Nell’attuazione del protocollo d’intesa, infine, Coni e Cip si avvarranno della collaborazione già in atto con l’Università del Salento, e in particolare con la Facoltà di scienze della formazione, presieduta da Salvatore Colazzo e il Dipartimento di storia, società e studi sull’uomo, diretto dal Vitantonio Gioia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi impianti e cultura sportiva, Leverano firma accordo con Coni e Cip

LeccePrima è in caricamento