In campo il nuovo corso del Gallipoli. Mercato e rivoluzione sotto l’albero

La pausa natalizia utile a definire l’organigramma societario del Gallo e i nuovi acquisti per puntellare la squadra del neo allenatore Quaranta. Ufficializzata la presidenza a Quintana. Torna Cornacchia. Dopo Rosato ingaggiati Valentini e Gueye

La Curva Sud del Gallipoli.

GALLIPOLI – Assemblato l’assetto societario e rivoluzionato quello tecnico che ha portato mister Raffaele Quaranta, già dalla scorsa settimana, sulla panchina giallorossa. E ora nuove pedine e mercato in fermento per il Gallipoli calcio in questo scorcio delle festività natalizie che dopo la lunga pausa sarà impegnato nell’ultimo impegno del girone d’andata di scena al Bianco contro il Francavilla in Sinni. L’anno che se ne va si è chiuso con una sconfitta di rigore contro la Scafatese per il Gallo, alla ricerca della sua nuova identità dopo il passaggio di consegne delle redini della società dalla famiglia Barone al nuovo asse societario guidato da Sandro Quintana e Davide Calvi. Un Gallipoli nuovo e agguerrito nello spirito e nella testa quello che si ripresenterà alla ripresa del campionato di serie D voglioso di lasciarsi definitivamente alle spalle  i travagli societari e di pianificare un tranquillo girone di ritorno per poi guardare, con ritrovato ottimismo, ai progetti futuri.

Al neo direttore sportivo Antonio Gialloreto il compito di completare il mosaico della squadra, tra nuovi innesti e sfoltimento della rosa, già rimpinguata nel breve lasso di tempo che ha visto transitare, per la gara pareggiata egregiamente contro il Bisceglie, la gestione di Gregory Inglese e del direttore sportivo Silvio Allegro. Rimescolate le carte, ora si riparte. Dopo la pausa natalizia.  Con l’assetto societario ufficializzato in questi giorni e che conferma le anticipazioni della presidenza affidata a Sandro Quintana, e la nomina di Davide Calvi in qualità di vicepresidente, della bandiera giallorossa Corrado Calvi, nella veste di presidente onorario, e con Antonio Della Rocca, amministratore unico e Antonio Gialloreto in qualità di direttore sportivo.

Anche la rosa giallorossa continua a mutare sino all’assetto definitivo tra volti nuovi e graditi ritorni. Nelle ultime ore la società ionica ha ufficializzato l’arrivo due nuove pedine alla corte di mister Quaranta, e vale a dire i due under Michele Valentini e Alioune Gueye. Il primo, classe 1995, è un difensore esterno destro, reduce dall’esperienza con la Colligiana, impegnata nel girone E sempre del campionato nazionale di serie D. Per  Valentini tra l’altro si tratta di un ritorno in quel di Gallipoli, avendo già vestito la maglia giallorossa nella seconda parte della scorsa stagione. Mentre il senegalese Gueye, classe 1996, è un difensore centrale, giunto con la formula del prestito dal Pescara.

I due nuovi acquisti seguono il ritorno in giallorosso di Riccardo Cornacchia, svincolato qualche giorno addietro insieme a Simone Passaseo e Umberto Solidoro, e dopo la “monumentale” prestazione contro il Bisceglie di due settimane addietro. Il difensore centrale di Martano ha raggiunto un nuovo accordo col sodalizio giallorosso ed ha già svolto alcune sedute di preparazione con la squadra. E prima della trasferta di Scafati la difesa era stata già puntellata con l’ingaggio di Raffaele Rosato, ex Savona e cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Lecce e che può annoverare nel suo curriculum un campionato di serie D con il Taranto e due di Lega Pro prima divisione con Nocerina e Savona.

Altri quattro calciatori erano stati aggregati alla neo compagine di mister Quaranta nella stessa settimana che precedeva il macth in terra campana e vale a dire il centrocampista Oscar Perron, ex del Riccione, il difensore Mirko Mauro, ex Casarano, il centrocampista brasiliano Joao Paulo Fernando Marangon, ex Isernia e il centrocampista Marco Cortese, ex Monopoli. Ora prima della gara casalinga col Francavilla si attendono almeno un paio di nuovi colpi di mercato (un difensore e un attaccante) che il ds Gialloreto potrebbe assicurare a mister Quaranta a breve, e utili per affiancare Legari, Mbida, Di Maira, Mangiapane, Negro e Sopcic nel progetto di avvio del nuovo corso giallorosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento