“Open Magna Grecia”: Hiwashita, pioggia di medaglie e primo posto

Per il quarto anno consecutivo gradino più alto del podio per gli atleti gallipolini nel torneo internazionale di Taranto. Oltre 50 le medaglie vinte

GALLIPOLI – L’appuntamento agonistico annuale al Palamazzola di Taranto porta in dote ancora una volta sorrisi e un sacco natalizio di medaglie per i giovani atleti della palestra Hiwashita di Gallipoli che nei giorni scorsi hanno preso parte al 4° trofeo nazionale di ju jitsu “Open Magna Grecia”. Una competizione nella quale il team gallipolino ha imposto ancora una volta, e per il quarto anno consecutivo, il suo sigillo e dove la compagine diretta dai maestri Luigi e Antonio Roccadoro, Cosimo Greco e dagli istruttori Franco Roccadoro, Luciano Perrone, Fernando Sabato e dalle cinture nere agoniste Gabriele Greco e Mattia Greco, ha conquistando complessivamente 39 medaglie d'oro, 13 d'argento e 6 di bronzo, e nella classifica finale per società si è piazzata al primo posto precedendo nell’ordine la Beautiform Scafati Napoli, la Bushido Fasano e la Ju jitsu Italia Taranto. 

Alla manifestazione hanno preso parte circa 270 atleti, dai 6 ai 35 anni, provenienti da ogni parte d’Italia e il trofeo era riservato alle categorie bambini, ragazzi, esordienti, speranze, junior e senior impegnati, nelle rispettive fasce d’età, nelle prove di agonistica e autodifesa, fighting system e ne waza. “L'entusiasmo e una grande competitività hanno caratterizzato l’edizione del trofeo nazionale Open Magna Grecia” commentano i maestri della palestra Hiwashita, “ed è il quarto anno consecutivo che i nostri atleti ci rendono estremamente felici e orgogliosi in quanto sono riusciti con grande determinazione ad avere la meglio in quasi tutte le sfide finali sbaragliando i quotati avversari e consentendo alla società di conquistare il gradino più alto del podio. È stato un momento di grande emozione e di grande felicità per i nostri ragazzi che sono riusciti ad entusiasmare anche il pubblico presente che a lungo gli ha applauditi riconoscendo la loro bravura per la rapidità e l'eleganza nelle esecuzioni. I nostri atleti hanno voluto dedicare la conquista del quarto trofeo consecutivo alla Città di Gallipoli e a tutti coloro che hanno creduto alle potenzialità di questo team  e in particolar modo ai genitori dei nostri allievi ai quali va tutto il nostro affetto per la fiducia che ripongono anche in noi tecnici e ai quali rinnoviamo la promessa di dare il massimo per far crescere umanamente e tecnicamente questi ragazzi”.

Di seguito gli atleti dell’Hiwashita vincitori nel torneo Open Magna Grecia: Antonio Magno (due ori) Antonio Fiore (due ori), Marco Sansò (due ori), Denise Roccadoro (due ori), Sofia Greco (tre ori e un bronzo), Sergio Calò (tre ori e un argento), Giorgio Perrone (quattro ori), Luciano Perrone (tre ori), Sharon Corina (due ori), Federico Muscogiuri (due ori), Mattia Fracasso (due ori), Francesco Della Rocca (due ori), Antonio Rizzello (due ori), Giulio Borgese (due ori), Andrea Fracasso (un oro), Gabriele Greco (un oro), Evelina Roccadoro (un oro, un argento e un bronzo) Gabriel Almeida (un oro), Davide Cataldi (un oro e un bronzo), Gaia Scorrano (un oro e un  argento), Michele Greco (un argento), Samuel Piccolo (un argento), Luigi Roccadoro (due argenti) Alessandro Barone (due argenti), Cosimo Longo (un argento), Mattia Greco (due argenti), Massimo Sarcinella (un argento e un bronzo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento