Otranto selezionata per lo svolgimento della più importante competizione di pesca d’altura nazionale federale

Otranto si conferma polo di enorme interesse per le attività sportive legate al mare e viene selezionata dalla FIPSAS come sede di un Campionato Italiano fra i più attesi delle acque marittime

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

A settembre la società idruntina Joe Black Fishing Group porterà con FIPSAS Lecce i campionati italiani assoluti di pesca d'altura in Salento. Attesi i più migliori atleti federali d'Italia per la qualificazione ai mondiali.

Otranto si conferma polo di enorme interesse per le attività sportive legate al mare e viene selezionata dalla FIPSAS come sede di un Campionato Italiano fra i più attesi delle acque marittime.

Dopo lungo tempo, torneranno a competere nelle acque dello splendido mare idruntino gli atleti italiani di maggior caratura della categoria BIG GAME, per un evento che dal 17 al 20 settembre 2015 proporrà una sfida non da poco: il 52° Campionato Italiano Assoluto di Traina d'Altura, organizzata dalla associazione sportiva idruntina Joe Black Fishing Group e dalla Fipsas, e patrocinata dal Coni.

Lo specchio acqueo antistante Otranto è sempre stato riconosciuto, dai pescatori sportivi a livello nazionale, uno tra i migliori "hot spot" della traina d'altura.

In passato queste acque hanno accolto 2 campionati italiani, nel1993 e nel 1997, e un campionato del mondo nel 1998, e oggi con la neonata associazione sportiva Joe Black Fishing Group, Otranto si vede ancora una volta centro di divulgazione della cultura marinara. L'associazione dichiara di sentirsi lusingata da quest'assegnazione, e sa di dover dare il massimo per l'organizzazione di questo importante evento a livello nazionale; si è assunta l'impegno di provvedere alla divulgazione della cultura marinara in tutti i sui aspetti, la protezione e il rispetto dell'ambiente marino, oltre che promuovere principi di solidarietà sociale e di promozione del territorio.

Per due giorni dunque, 30 equipaggi, provenienti da tutta Italia e vincitori delle gare selettive provinciali, si sfideranno, a notevole distanza dalla costa, nella cattura di pesci, mediamente di peso intorno ai 10 kg., soprattutto di alalunghe, ma anche di tonni e di aguglie imperiali, pesci, questi ultimi, per i quali è previsto il rilascio obbligatorio per la loro salvaguardia e tutela, con assegnazione di un punteggio bonus per la loro cattura, e in ossequio alla filosofia di pesca oramai improntata, quando possibile, al "no kill" e al "catch and release".

Ogni equipaggio è composto da uno skipper, tre pescatori e un ispettore di bordo addetto al rispetto della normativa e dei regolamenti Fipsas, che, per la cattura del pesce, si avvarrà di canne e mulinelli di elevato standard qualitativo in considerazione dell'utilizzo di lenze estremamente sottili, con carico di rottura pari a 12 libbre, cioè 6 kg.

La competizione coronerà vincitrice la squadra che di diritto ci rappresenterà al campionato mondiale, che nel 2016 si svolgerà in Messico.

Nella serata di sabato è prevista quindi, la cerimonia di premiazione sul piazzale all'Umanità Migrante, nei pressi del porto.

Email ASD Joe Black Fishing joeblackfishing@libero.it

Ufficio stampa FIPSAS Lecce Dott.ssa Valeria Congedo || valeriacongedo81@gmail.com

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento