rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Una prestazione matura

Coda, applauso doppio. Hjulmand monumentale, non perde un colpo. Le pagelle del Lecce

Contro il Frosinone l'attaccante realizza un bel gol di testa e taglia un traguardo prestigioso, il centrocampista danese disputa una gara di grande spessore

LECCE - Grazie al centesimo gol di Coda in serie B il Lecce ritrova il feeling con i tre punti vincendo per 1 a 0 contro il Frosinone. I giallorossi, in attesa del completamento della 32esima giornata, si portano al secondo posto in classifica. Di seguito le pagelle.

(Qui la cronaca del match)

Bleve: tra i pali non deve fare nulla. Attento in uscita al limite dell’area, sicuro con i piedi. Voto 6

Calabresi: Zerbin è cliente parecchio scomodo, lui lo limita bene. Nella ripresa si immola su Cicerelli ed esce per crampi. Un lottatore esemplare. Voto 6,5

Gendrey: senza voto

Lucioni: puntuale, risoluto, da capitano si fa anche sentire. Voto 6,5

Tuia: come il compagno di reparto si esibisce in qualche intervento volante molto efficace, seppur rischioso. Una prestazione coriacea la sua. Voto 6,5

Gallo: dovendo badare a Canotto si preoccupa di essere sempre disciplinato dal punto di vista tattico, contenendosi nella fase offensiva. Voto 6.

Blin: ha il compito di rompere le scatole e lo fa benissimo. C’è il suo zampino sia nell’azione del gol mancato da Di Mariano sia in quella del vantaggio. Voto 6,5

Faragò: entra al posto del francese e lascia a desiderare, soprattutto per un errore in ripartenza che poteva essere fatale. Voto 5

Hjulmand: un solo aggettivo, monumentale. Voto 7,5

Gargiulo: come al solito corre come un dannato, come spesso capita è impreciso ma è pure tanto utile ai compagni, in entrambe le fasi. Voto 6

Bjorkengren: da bravo ragazzo qual è, non gli si può proprio dire nulla. Addirittura ha un gesto di stizza verso Coda che non gli passa un pallone molto interessante. Voto 6

Strefezza: marcato a vista e spesso accerchiato, riesce, seppur a sprazzi, a trovare giocate, spunti e falli. Voto 6,5

Coda: bello il gol, davvero notevole il traguardo tagliato. Applauso doppio. Voto 7,5

Asencio: senza voto

Di Mariano: non sarà al massimo della forma, ma ha ritrovato ritmo e sintonia con la squadra. Eccellente il cross-assist per Coda, manca il gol del 2 a 0. Voto 6,5

Listkowski: senza voto

Baroni: non era affatto una partita scontata. La squadra ha avuto un buon approccio, soprattutto dal punto di vista mentale e, pur non incantando, non ha concesso nulla agli avversari badando al sodo. Indovinata la formazione di partenza, logiche le sostituzioni. Voto 6,5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coda, applauso doppio. Hjulmand monumentale, non perde un colpo. Le pagelle del Lecce

LeccePrima è in caricamento