rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Sport

A "Scala di furno" il palio di Porto Cesareo. Tra le donne vince il rione "Cina"

Lo spettacolo è andato in scena in Piazza "Nazario Sauro": toccante il ricordo del compianto Dino Basile

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

PORTO CESAREO - Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato per l'XI Edizione del Palio di Porto Cesareo. Apertura della manifestazione affidata agli "Sbandieratori di Avetrana" che dopo aver attraversato corso Garibaldi a suon di tamburi e sventolio di storiche bandiere, sono giunti nei pressi della chiesa piccola, di fronte Torre Cesarea, per la benedizione di Padre Federico.

Poi il loro arrivo in Piazza "Nazario Sauro" ha dato ufficialmente il via alla manifestazione. Prima il sorteggio per decidere l'ordine di collocamento delle imbarcazioni, poi il via intorno alle 18:30. E sin dall'inizio il rione "Scala di Furno" di Emiliano Peluso e Matteo Paladini con il rione "Il Poggio" di Nico Russo e Damiano Rizzello, hanno preso in mano le redini della gara.

L'appassionante testa a testa lungo il circuito di forma rettangolare ha trascinato il pubblico presente. Ma successivamente al giro di boa "Scala di Furno" ha preso un leggero vantaggio, risultato poi decisivo, per la vittoria finale. "Il Poggio" invece, pur giunto per distacco secondo in gara, è stato poi giudicato dalla giuria non classificato, per una cattiva interpretazione del percorso nel finale.

Di conseguenza dopo un'attenta analisi e revisione delle immagini, secondo posto assegnato al rione "Torre Lapillo" di Antonio La Gioia ed Angelo Cuomo. Grande soddisfazione nel testa a testa tutto al femminile per Angela Durante e Valentina Barbaro del rione "Cina", che ha avuto meglio sul rione "La Strea" di Loredana Lisi e Daniela Scudella. Ai primi e secondi classificati a seguire, la consegna delle coppe, mentre per tutti i partecipanti medaglie ricordo.

Ben cinque le imbarcazioni guidate da atleti del noto "Palio di Taranto". Tra gli altri premi, targhe di ringraziamento all'Amministrazione Comunale, alla presenza del Primo Cittadino Silvia Tarantino, e all'Area Marina Protetta di Porto Cesareo per il sostegno nell'organizzazione dell'evento. In chiusura toccante momento in memoria di Dino Basile, scomparso recentemente, ed onorato della targa, in quanto sempre prodigo alla tutela e alla salvaguardia del territorio, e del mare in particolare. Il premio è stato ritirato dal figlio Marco Basile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A "Scala di furno" il palio di Porto Cesareo. Tra le donne vince il rione "Cina"

LeccePrima è in caricamento