menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra, Palombi, Adamo e Torromino.

Da sinistra, Palombi, Adamo e Torromino.

Palombi ritrova mister Liverani: "A Terni ha saputo esaltare le mie doti"

Secondo giorno di presentazioni dei volti nuovi in casa Lecce. Il giovane attaccante di scuola laziale conosce bene l'allenatore romano

LECCE – Secondo giorno di presentazioni in casa giallorossa: dopo Stefano Pettinari e Davide Riccardi, l’amministratore delegato Alessandro Adamo ha introdotto alla stampa Simone Palombi e, formalmente, anche Giuseppe Torromino. Quest’ultimo, già legato al Lecce, aveva rescisso il contratto nell’ultimo mese di campionato per consentire il rientro nei ranghi di Mario Pacilli, escluso a gennaio dalla lista per la presenza di troppi over.

“Sono quasi del tutto recuperato – ha dichiarato l’attaccante calabrese a proposito dell’infortunio muscolare subito - e sono felicissimo di questo prolungamento perché non è facile trovare una società del genere. Noi calciatori ma anche i tifosi dobbiamo essere tutti fieri dei nostri dirigenti”. Torromino, che il campionato di serie B lo ha vinto con la maglia del Crotone ha aggiunto che “la differenza è netta con la Lega Pro. Andremo in stadi importanti, con squadre attrezzate per un campionato competitivo”.

Il vero volto nuovo della giornata è quello di Simone Palombi, 22enne originario di Tivoli, cresciuto nella Lazio dove, sin dai tempi degli Allievi, ha avuto a che fare con Simone Inzaghi. Nell’ultima stagione il tecnico lo ha utilizzato in una partita in serie A e in due in Europa League prima della cessione in prestito alla Salernitana dove Palombi ha collezionato 14 presenze e una sola marcatura. La sua migliore annata il calciatore l’ha vissuta a Terni due anni addietro, quando ha segnato otto volte su 28 apparizioni: nella seconda parte di quel campionato conobbe Fabio Liverani che prese in mano una squadra allo sbando e la condusse fino alla salvezza.

“Il merito di quel risultato è tutto suo – ha commentato l’attaccante ai cronisti leccesi – e Liverani ha saputo valorizzare le mie caratteristiche. Sono una punta che ama spaziare su tutto il fronte offensivo. Nella Primavera facevo l’esterno del 4-3-3, in serie B ho agito più da seconda punta”. In casa Lazio ha avuto anche la fortuna di conoscere Ciro Immobile, il capocannoniere del campionato insieme a Mauro Icardi dell’Inter.

Nel corso della giornata il Lecce ha annunciato il tesseramento del 20enne difensore croato Luka Dumancic, nell’ultima stagione in serie D con la maglia dell’Albalonga. Il giocatore ha sottoscritto un contratto biennale ed è già nel capoluogo salentino per sottoporsi alle visite mediche.

Abbonamenti: tappa itinerante a Maglie

Sabato 21 luglio, al Circolo tennis di Maglie in via Madonna di Leuca i tifosi potranno sottoscrivere l’abbonamento, dalle 12 alle 20. Per l’occasione sarà presente Corrado Liguori, vice presidente del sodalizio giallorosso. Il club ricorda agli interessati che “per l’emissione dell’abbonamento/voucher non è necessario essere muniti di fototessera, ma bisognerà avere con se un documento d’identità in corso di validità”. L’introduzione della tappa magliese ha comportato uno slittamento dei tempi utili per la prelazione che potrà essere esercitata fino a sabato 21. Di conseguenza la vendita libera partirà da martedì 24 luglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento