Il Lecce fatica nel primo tempo, poi centra il passaggio del turno

Con la Feralpisalò finisce 2 a 0. A segno, nella ripresa, Henderson e Dubickas. Il prossimo avversario in Coppa Italia sarà il Torino. Mercato: preso il giovane spagnolo Rodriguez, Pettinari verso il ritorno

Henderson festeggia con Listkowski dopo il gol (foto Chilla).

LECCE - Con una vittoria per 2 a 0 sulla Feralpisalò, il Lecce guadagna l'accesso al terzo turno di Coppa Italia nel quale affronterà il Torino, in trasferta. Al Via del Mare è andata in scena una gara dai due volti, con i lombardi più quadrati e pericolosi nel primo tempo, mentre nella ripresa, con l'ingresso di Falco e poi di Listkoswki, i padroni di casa hanno cambiato marcia e meritato il risultato finale. 

Primo tempo

Corini schiera Bleve in porta, Zuta, Rossettini, Lucioni e Calderoni in difesa; Petriccione, Majer e Henderson; Adjapong, Coda e Lo Faso davanti. Mister Pavanel risponde con Liverani tra i pali; Mezzoni, il capitano Giani, Bacchetti e Brogni in difesa; Petrucci, Hergheligiu, Carraro, D’Orazio sulla linea mediana; Morisini dietro De Cenco. Arbitra Robilotta di Sala Consilina, coadiuvato dagli assistenti Fiore di Barletta e Palermo di Bari (quarto uomo Longo, di Paola).

Dopo un buon inizio dei padroni di casa, con respinta di Liverani su tiro in diagonale di Adjapong, la Feralpisalò guadagna metri e autorevolezza, collezionando le migliori opportunità della frazione: al 16’ Bleve si supera su colpo di testa di De Cenco, al 41’ Morosini coglie la traversa, di testa anche lui, su cross di Brogni. Lo stesso Morosini, al 26’, aveva concluso malamente, col sinistro, da posizione ravvicinata.

Secondo tempo

Nella ripresa c’è Falco per Calderoni e Zuta, autore di un'altra buona prova dopo quella di sabato nella prima di campionato, si sposta sulla sua fascia naturale, la sinistra. Adjapong arretra sulla linea dei difensori per lasciare spazio in avanti al nuovo entrato. Tra gli ospiti Guidetti entra per Hergheligiu. Al 49’ Petriccione prova a sorprendere Liverani con una parabola in diagonale, a scavalcare, ma la sfera termina fuori. Al minuto 56 Henderson serve molto bene in verticale Falco il cui tiro viene intercettato e smorzato di Giani. Il tecnico degli ospiti inserisce Rizzo per Bacchetti e Scarsella per Carraro.

Buona occasione per il Lecce al 62’: Coda difende la posizione su lancio di Falco, rientra sul sinistro ma sbaglia la misura della conclusione sul secondo palo. Ceccarelli prende il posto di D'Orazio; Listkoswki, invece, entra per Lo Faso al 67’. Il Lecce è decisamente più incisivo rispetto alla prima parte di gara e passa in vantaggio al minuto 69: apertura di Falco per Zuta che mette al centro dove Henderson, in tuffo, colpisce di testa e non lascia scampo a Liverani. Il calciatore scozzese impreziosisce con la marcatura una prestazione di grande generosità dal punto di vista atletico.

Miracoli prende il posto di Morosini: mister Pavanel, sotto di un gol, non ci sta a perdere e si affida a un secondo attaccante di peso. Corini prosegue la sua rotazione, in vista dell'impegno di sabato ad Ascoli: dentro Maselli per Majer e Tachtsidis per Petriccione. Al minuto 80 bel capovolgimento di fronte del Lecce al termine del quale il diagonale di Henderson viene respinto da Liverani, poi Coda tenta la ribattuta a rete, ma da posizione irregolare. All'84' Liverani devia in corner una soluzione dalla distanza di Falco. Quella tra Dubickas e Coda è l’ultima sostituzione della partita ed è proprio il lituano a chiudere il match: all'87' Falco ruba palla a un avversario sulla linea di fondo, poi arretra e serve Tachtsidis che indovina l’assist per l'attaccante, abile nel controllo e nella conclusione rapida (anche se la sua posizione, in partenza, appare in millimetrico offside).

Dopo quattro minuti di recupero, disputati senza Falco, dolorante per un risentimento inguinale, l'arbitro sancisce la fine delle ostilità: per Corini la consapevolezza di una squadra che sta crescendo dal punto di vista della condizione fisica e dell'assimilazione della filosofia di gioco. Un buon viatico verso la prima trasferta di campionato..

esultanzacoppa-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercato: preso lo spagnolo Rodriguez

Quelle appena trascorso sono state ore molto movimentate per quanto riguarda il mercato: dopo la firma di Mariusz Stepinski, è stato ufficializzato il tesseramento dell'attaccante Pablo Rodriguez Delgado, 19 anni, del Real Madrid. Il giovane calciatore arriva nel Salento a titolo definitivo. Sempre per quanto riguarda il reparto offensivo, si annuncia un ritorno in maglia giallorossa: quello di Stefano Pettinari, in forza al Trapani, squadra retrocessa in serie C. Per la società sicula, però, è vicina la dichiarazione di fallimento. Nella scorsa stagione, il 28enne romano aveva realizzato 17 reti. Pettinari ha giocato nel Lecce, agli ordini di mister Liverani, nel campionato cadetto poi vinto dai salentini, collezionando 12 presenze prima di essere ceduto, nella sessione di mercato invernale, al Crotone. Il difensore Davide Riccardi è stato invece ceduto in prestito al Catanzaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

  • Salento controcorrente: il trend dell'epidemia frena. Metà dei ricoveri da fuori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento